Il plus femminile nella consulenza manageriale.

Attenzione alle donne e mamme lavoratrici, oltre le ricorrenze e l’emergenza pandemica. Fin dalla fondazione Phoenix Group, polo di consulenza manageriale e finanziaria e di servizi tecnologici con sedi a Verona, Milano e Roma, ha messo in atto tipologie di contratti che agevolano la conciliazione dei tempi di vita e lavoro, guardando alla flessibilità di orario.

«Non c’è badge, si lavora per obiettivi e processi grazie allo smartworking che abbiamo adottato dal 2012. A guidare il rapporto tra management, collaboratori e team, c’è un patto di fiducia e responsabilità». 

Da vent’anni nel mondo bancario, assicurativo e finanziario, Giovanna Saraconi, A.D. di Phoenix Group e Amministratore Unico di Atlantis – la consociata tecnologica del Gruppo – illustra le misure già operative in Phoenix a supporto dei dipendenti e collaboratori, in particolare le donne. 

«Fino a dieci anni fa, la consulenza IT era perimetro marcatamente maschile. Oggi l’approccio è cambiato sia dal punto di vista delle aziende sia sul fronte dei clienti. In Phoenix le donne sono un 30%, una presenza in aumento con giovani laureate con formazione internazionale».

Ma come conciliare – da donna – lavoro e famiglia, in un settore impegnativo come quello della Consulenza? 

«Occorre mettersi in gioco sempre, anche in ambiti professionali complessi come il mondo IT. Gestire tutto con equilibrio è difficile ma non impossibile: serve determinazione, datori e management attenti».

Come possiamo definire quel quid che le donne portano in un team di lavoro?

«Flessibilità, creatività, pensiero laterale, curiosità, intuito e, soprattutto, l’empatia con i clienti. È importante lasciare, nel lavoro, una traccia della propria personalità e, accanto alla competenza, coltivare quelle soft skill che sono di noi donne. Non dobbiamo avere paura di sbagliare e saper chiedere scusa quando occorre, segno responsabilità».

Il Covid ha evidenziato comodities e criticità dello smart working. Il lavoro agile sarà davvero la soluzione per le donne?

«Lo smart working è una delle possibili soluzioni per supportare le donne ma occorre declinarlo, come formula ibrida, su giorni settimanali, rispetto alla tipologia di professionalità e al servizio sul cliente, perché nella consulenza la vicinanza al cliente resta fondamentale. Questa pandemia ha colpito il lavoro femminile in modo molto forte, sia per professioni perse sia per l’impatto sull’organizzazione familiare. Le donne hanno sentito una forte “solitudine lavorativa” e un eccessivo carico di impegni. Occorre impegnarsi, a monte delle aziende, per politiche serie a supporto della conciliazione tempi di vita e lavoro». 

L’impronta “green” di Phoenix si deve ad una sua iniziativa, a sottolineare una sensibilità in cui le donne possono fare la differenza.

«Siamo certificati Be ForGreen, nostro partner. L’energia consumata negli spazi di Phoenix è tutta energia da fonti rinnovabili».

Phoenix Group
Via Evangelista Torricelli, 37, 37136 Verona VR
http://www.phoenixcapital.it/
Fb: GruppoPhoenixVerona
In: Phoenix Capital Iniziative di Sviluppo S.r.l.