Marco Fattorelli

Marco, un titolo particolare quello del tuo libro. Partiamo da qui?

I miei editori, Giovanni e Enza, hanno fatto fatica a digerirlo. Hanno messo le due “X” perché non dire una parolaccia ma nella realtà non avrei scritto il libro se non avesse avuto quel titolo. È molto significativo perché racconta della mia storia, quando circa dieci anni fa ho fatto parecchi danni economici ferendo parecchie persone, parenti e sconosciuti, azioni di cui mi porto gli strascichi ancora oggi. Sono però dell’idea che nella vita è necessario perdonarsi e riuscire a guardare avanti. Io ci sono riuscito, grazie all’aiuto delle persone giuste e con un grande lavoro su me stesso. Nel libro scrivo di tutto questo: delle difficoltà che uno si crea dalla vita, perché sono sempre scelte, e della possibilità di uscirne, purché si abbia veramente la voglia e la volontà di farlo.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è foto-foglia.png
Marco Fattorelli

Nel libro ti soffermi molto sul concetto di non procrastinare, è stata una lezione che hai imparato sulla tua pelle?

Sì, mi soffermo parecchio su questo perché era proprio uno dei miei problemi più grandi. Anche io ero così e ho dovuto fare sacrifici per cambiare. Oggi mi piace stare vicino alle persone, stare a contatto con loro, aiutare e supportare le persone che mi stanno vicino, a partire dalla mia famiglia logicamente e per quanto è possibile anche al di fuori.

“Nella vita è necessario perdonarsi e riuscire a guardare avanti”

Un secondo nucleo tematico importante che traspare dalle pagine del libro è la famiglia. Che ruolo ha avuto per te?

Un ruolo decisivo, nel senso più forte del termine. La mia famiglia natale, la mia mamma, il mio papà, Francesca, la mia attuale compagna, l’amore dei miei figli è stato ciò che mi ha riportato a galla. Tanti hanno cercato di farmi rimanere dov’ero, anzi, di buttarmi ancora più giù sfruttando questa mia situazione difficile.

Oggi chi è Marco Fattorelli?

Gli errori che ho fatto mi hanno aiutato a rinascere e mi hanno reso la persona che sono ora e cioè: la versione migliore di me stesso. La mia seconda possibilità l’ho trovata nel network marketing professionista, qui con queste persone con cui lavoro oggi e con l’azienda con cui sto collaborando ho proprio cambiato la mia vita: valori, etica, persone, continuo supporto. Se riuscirò a mia volta ad aiutare anche una sola persona vorrà dire che questo libro ha avuto un valore immenso.