Questo 2020 è iniziato in un modo che non dimenticheremo e probabilmente cambierà il nostro stile di vita. La pandemia rimane un trauma che dobbiamo accettare, ma dal quale possiamo imparare qualcosa.

LA PREVENZIONE

Ci permette di essere più forti, di essere resilienti, di rispondere meglio allo stress, che sia biologico, metabolico, chimico, fisico e/o emotivo. Non c’è vita senza stress, tutto dipende da come lo viviamo e dalle nostre capacità di gestirlo.

In questi mesi è emerso che la sintomatologia, la necessità della terapia intensiva e la gravità dell’infezione, nonché i decessi si correlano a condizioni preesistenti sfavorevoli: sovrappeso, obesità, ipertensione, diabete, malattie cardiovascolari, immunodepressione, fumo, alcool, sedentarietà, dieta ricca di zuccheri, cibi confezionati e raffinati. Oltre all’età e alla sfortuna, perché in alcuni casi c’è di mezzo anche questa.

Dottoressa Ilaria Bertini, Dietologa

FASE DI PREVENZIONE: LO STILE DI VITA

Come evitare di essere fragili e altamente a rischio? Dobbiamo tirarci su le maniche e lavorare sullo stile di vita:

● Dieta protettiva e migliorativa, nutriente, adeguata per apporti nutrizionali e micronutrizionali. Indispensabile per funzionare bene, per mantenere un peso di salute e benessere, per la prevenzione delle malattie cronico degenerative.
● Regolarità intestinale e cura del microbiota
● Integrazione ove necessaria
● Esercizio fisico
● Cura del sonno
● Rispetto dei ritmi circadiani, digiuno di almeno 12 h tra la cena e la colazione del giorno successivo, esposizione alla luce del sole al mattino e alla luce del tramonto alla sera
● Evitare fumo, alcool, bevande eccitanti, uso di droghe
● Minimizzare l’esposizione a sostanze tossiche, inquinanti ambientali
● Meditazione, respiro, tecniche di gestione dello stress
● Uso ponderato di farmaci e di antibiotici

DIETA


Abbiamo bisogno di acqua, ossigeno e di energia per vivere.
L’energia viene dai nutrienti presenti nel cibo che scegliamo di mangiare ogni giorno grazie al metabolismo cellulare, che funziona se ci sono anche i micronutrienti essenziali, l’acqua e l’ossigeno.
Ognuno ha un fabbisogno individuale energetico e proteico da assolvere, dobbiamo evitare la malnutrizione, sia in eccesso (obesità e sovrappeso), sia in difetto.
Dobbiamo scegliere alimenti naturali, trattati il meno possibile, provenienti da agricoltura locale e/o biologica, da allevamenti non intensivi.
La ricchezza nutrizionale del nostro piatto rende il nostro sistema immunitario molto più forte e pronto a combattere le infezioni.

Fate qualcosa ogni giorno per potenziare la vostra salute.