Aceto di mele

Ecco tre semplici modi per utilizzarlo, per avere capelli sempre splendenti.

Utilizzarlo puro

Uno dei modi più semplici per sfruttare i benefici dell’aceto di mele è usarlo direttamente sul cuoio capelluto, massaggiando e lasciando in posa, avvolgendo i capelli in un asciugamano tiepido. Per chi soffre di forfora questo trattamento è consigliato almeno due volte alla settimana, per un mese.

In infusione con la menta

Se si fanno bollire 7-8 foglie di menta in 200 ml d’acqua e si aggiunge altrettanto aceto di mele, si ottiene una soluzione perfetta da vaporizzare sul cuoio capelluto, con l’aiuto di una boccetta spray. Prima dell’uso il composto deve riposare un paio d’ore.

In una maschera

Aggiungendo yogurt all’aceto di mele si ottiene una maschera da risciacquo perfetta per chi soffre di forfora. Basterà mescolare i due ingredienti, applicare sul cuoio capelluto e lasciare in posa almeno 15 minuti, prima di risciacquare.

Articolo precedenteUn polo museale unico non per forza un’utopia
Articolo successivoFabio Zecchini, tra Musement e la vita da papà (social)