Thomas Ceccon

Ha solo 21 anni, ma è da quando è un ragazzino che Thomas Ceccon ha deciso di dare tutto se stesso alla vasca. Vicentino di nascita, ma ormai veronese di adozione, Ceccon ha portato a casa, in questo 2022, la soddisfazione più grande: un oro mondiale a Budapest con tanto di record del mondo.

Dietro questi traguardi – non dimentichiamoci il bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020 – Thomas non ha mai nascosto i sacrifici e le giornate passate ad allenarsi e a studiare rinunciando al divertimento con gli amici. Tutto in funzione di un futuro da campione. Così oggi è intervenuto all’Istituto Seghetti di Verona, dove ha incontrato un centinaio di studenti del liceo sportivo. L’incontro si è aperto proprio con un video: quello della vittoria di Budapest, seguito da uno scrosciante applauso da parte dei ragazzi. A seguire, la testimonianza di Thomas, che ha raccontato ai giovanissimi ammiratori, la sua vita.

Guarda l’intervista:

banner-gif
Articolo precedenteVerona ultima frontiera del business biotech
Articolo successivoIl “modello Olivetti” per i giovani imprenditori di domani