L’iniziativa Sempre aperti a donare arriva a San Bonifacio, dove McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald doneranno 48 pasti caldi ogni settimana, per 10 settimane a chi si trova in difficoltà. Grazie alla collaborazione del Sindaco Giampalo Provoli e dell’Assessore Anna Maria Sterchele del Comune di San Bonifacio, sono state individuate due strutture caritative del territorio attraverso cui far arrivare le donazioni alle persone e alle famiglie più fragili.

Il ristorante McDonald’s di Via Crosaron sarà coinvolto da vicino nel progetto: il team di lavoro del ristorante si occuperà della preparazione dei pasti, offerti alle famiglie del territorio individuate dal Centro Aiuto alla vita e da Caritas.

LEGGI ANCHE Zaia,: «La scuola, di ogni ordine e grado, deve riaprire»

In provincia, le donazioni nella città di San Bonifacio vanno a sommarsi ai 400 pasti caldi preparati nei ristoranti McDonald’s di Verona, San Martino Buon Albergo e San Giovanni Lupatoto e distribuiti ogni settimana ad alcune associazioni benefiche locali.

Sempre aperti a donare è il progetto lanciato da McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald. L’Iniziativa, partita nel mese di dicembre, vuole portare conforto a chi è in difficoltà; per questo, il progetto prevede la donazione di 100.000 pasti caldi, distribuiti entro la fine di marzo alle strutture di accoglienza che ospitano famiglie e persone fragili in diverse città italiane.

Questa iniziativa conferma e consolida l’impegno che lega McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald al Paese e alle comunità locali con l’obiettivo di contribuire ad alimentare il circolo virtuoso generato dalle associazioni benefiche con cui collabora, specie nel difficile momento che stiamo attraversando, segnato dall’emergenza Covid.