L’atleta veronese di Cerro Damiano Cunego scende dalla bicicletta ed incontra i fan sabato sera all’Hotel “Al fiore” di Peschiera del Garda. Una cena organizzata per celebrare tutte le vittorie e il futuro di Cunego

Con il primo caldo estivo aveva annunciato il suo ritiro dal mondo delle competizioni ciclistiche, in favore di altri mestieri, come quello di personal trainer. Da tutti ricordato per il “Giro d’Italia” vinto nel 2004, Damiano Cunego sceglie così di chiudere la stagione, con il sapore dolce delle vittorie e la voglia di insegnare ai giovani. “Lo sport è educativo”, ama ricordare l’atleta, che sottolinea come gli sport di endurance come il ciclismo, “possono essere molto utili ai ragazzi”, che imparano così ad affrontare con tenacia le difficoltà della vita.

E sì, si riconosce nel soprannome “Piccolo principe”. Glielo aveva dato Pier Augusto Stagi di Tuttobiciweb.

 

 

L’intervista a Damiano Cunego