La palazzina appena restaurata
La palazzina appena restaurata dove sorgerà la nuova attività

Un gesto d’amore nei confronti della comunità di Bosco Chiesanuova in cui tutto ebbe inizio, 73 anni fa, e in cui ancora oggi la famiglia Canteri ha deciso di rimanere e di dare casa ai propri affetti. Sabato 19 giugno, a partire dalle ore 10 del mattino, apre le porte una nuova attività (il cui nome e natura commerciale sono ancora top secret) in centro paese, all’angolo tra Piazza del Borgo e Piazza Vittorio Veneto, con uno sguardo che si affaccia direttamente su Piazza della Chiesa.

Proprio in quei locali dove nel lontano 1948 Angelo Canteri e la moglie Carmela aprirono la prima bottega di frutta e verdura, portata avanti negli anni successivi dal figlio Aldovrando con i fratelli e successivamente con la moglie Gina e poi dai loro figli Andrea, Anna, Fabio e Federico, oggi titolari assieme ai genitori di ben cinque supermercati dislocati a Verona e provincia.

«In questo momento storico, segnato anche dall’emergenza Covid, abbiamo tutti bisogno di segnali positivi e di testimonianze di ripartenza. – spiega Fabio Canteri – L’idea di dare nuova vita a dei locali, in parte già di nostra proprietà e in parte acquisiti, dove ebbe inizio la storia imprenditoriale della nostra famiglia, a partire dai nostri nonni, ci riempie di orgoglio e abbiamo ritenuto che fosse importante fare una scelta di questo tipo proprio in questo momento».

Un restyling che comprende l’intera palazzina che si affaccia, come dicevamo, su Piazza della Chiesa e che restituisce valore anche al paese stesso.

La palazzina restaurata

«Era da un po’ di anni che avevamo in mente di creare qualcosa di nuovo che potesse contribuire ad abbellire, ma anche a creare un’offerta qui a Bosco. – aggiunge Andrea Canteri – Con l’apertura di questa attività, la cui natura sarà svelata soltanto sabato mattina, pensiamo di dare un bel servizio, complementare ad altri già presenti in paese, per le persone, italiane e straniere, che vengono in Lessinia per turismo o per semplici momenti di relax».

Possiamo sbilanciarci dicendo che il nuovo locale avrà una superficie di circa cento metri quadri e sarà aperto in questa fase stagionale sette giorni su sette, dalle 7 alle 23 dal lunedì al giovedì e dalle 7 alle 24 dal venerdì alla domenica.

La famiglia Canteri non è nuova a investimenti imprenditoriali che siano al contempo attenti al contesto socio economico del territorio. Già nel 2016, con la realizzazione del nuovo punto vendita Frac a Stallavena, avevano riqualificato un’area degradata, caratterizzata da un incrocio pericoloso sostituito a loro spese da una confortevole e più sicura rotonda, e avevano dato lavoro a molte famiglie del posto.

«Il nostro obiettivo rimane tale anche per la nuova attività, – conclude Andrea – contribuire all’abbellimento del paese, in questo caso Bosco dove siamo nati, creando magari qualche posto di lavoro che certamente non guasta».

Articolo precedenteEstate 2021? Guida vivace per genitori e figli
Articolo successivoAmia e Comune di Verona uniti per supportare l’ecosistema
Direttore Responsabile