Si è svolto ieri pomeriggio l’incontro con familiari, amministratori di sostegno e tutori del Cerris-Rsa Marzana, per presentare il nuovo direttore dell’Unità Operativa, Dr.ssa Ebba Carmela Buffone, e il nuovo staff. All’incontro hanno preso parte il Direttore dei Servizi Socio Sanitari dell’Azienda ULSS 9 Scaligera, Dr. Raffaele Grottola, e, in videocollegamento, il Direttore Generale dell’ULSS 9, Dott. Pietro Girardi. Ad affiancare il nuovo direttore, saranno anche un nuovo assistente sociale, Dr.ssa Irene Filippi, e una Psicologa, Dr.ssa Anna Franzon.

«Il nostro è un lavoro d’equipe – ha spiegato la dottoressa Buffone – e abbiamo già iniziato a confrontarci quotidianamente con il nuovo staff, con il coordinatore infermieristico, la coordinatrice degli educatori, i medici, gli assistenti sociali e tutto il personale della cooperativa. Tutti quanti insieme, anche attraverso il dialogo con i rappresentanti dei parenti, possiamo affrontare le problematiche degli ospiti del Cerris e di Marzana».

«L’iniziativa – commenta il dottor Grottola – testimonia il ruolo fondamentale esercitato dalle strutture del Cerris e di Marzana nel sistema dei servizi socio sanitari, con specifico riferimento alla disabilità. Il nuovo staff va nella direzione di riqualificare e rilanciare l’assistenza rivolta alle persone con disabilità, sia di tipo residenziale che diurno. Di vitale importanza rimangono il dialogo e la collaborazione con i familiari e i loro rappresentanti, per puntare a un miglioramento continuo delle attività, cogliendo stimoli e suggerimenti provenienti dalle stesse famiglie. La scelta della dottoressa Buffone – prosegue Grottola rassicurando le famiglie – è una garanzia anche dal punto di vista clinico». 

Laureata in Medicina con specializzazione in Neurologia, la Dr.ssa Buffone ha infatti trascorso soggiorni studio e di addestramento professionale nell’ambito della Neuroriabilitazione e della Neuropsicologia clinica in Austria e Germania. Dopo un lustro trascorso presso l’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige, è stata Dirigente Medico di Neurologia presso l’ex ULSS 22 dal 2008 al 2015 e successivamente responsabile dell’Unità Operativa Semplice “Centro decadimento Cognitivo e Demenze” (CDCD) a Bussolengo, incarico confermato nel 2017 con l’istituzione dell’ULSS 9 Scaligera.

Ha curato varie pubblicazioni scientifiche nazionali ed internazionali ed è socia di diversi gruppi e associazioni, come la LIMPE (Lega italiana malattia di Parkinson e disturbi del movimento, la SIMeGeN (Società italiana di Medicina di Genere delle Neuroscienze) e la SNO (Scienze Neurologiche Ospedaliere), che la vede impegnata come Coordinatrice della Sezione Triveneto.

Articolo precedenteNotaio informa: quali sono le tipologie di successione?
Articolo successivoLa Valpantena, gioiello da valorizzare