Una bomba ad orologeria tra sistema sanitario decisamente precario e il lockdown impossibile. Ne parliamo con il direttore di Nigrizia, Padre Filippo Ivardi.