albero natale altalessinia erbezzo monte busimo 2019
L'albero vivente visto da lontano

Il sogno è il Guinness dei primati, essere riconosciuti come “albero di Natale vivente” più grande al mondo. Erano in 550 lo scorso 28 dicembre, a Erbezzo, per l’edizione 2019, la quinta, del “Busimo’s Christmas tree“, visibile a chilometri di distanza grazie alle torce portate dai volontari, che hanno illuminato la notte della Lessinia.

Sono partiti a piedi dal paese della Lessinia, per raggiungere la propria postazione all’altezza di 1450 metri sul Monte Busimo. Sono state necessarie settimane di preparazione per coordinare una coreografia di circa 1200 metri di perimetro.

Una scarpinata di un paio di chilometri per i volontari, che al ritorno hanno poi trovato una cena da condividere al PalaLinte di Erbezzo. Un momento di festa, nel cuore della montagna veronese, organizzato dalla Pro Loco e dal Comune di Erbezzo insieme ad altre associazioni del territorio e con la collaborazione di AltaLessinia. Fondamentale il sostegno di numerosi sponsor del territorio.

«Fondamentale per le aziende che contribuiscono a questo evento è l’attaccamento alla propria terra» ha affermato Riccardo Scandola di Giesse Scampoli, una delle realtà che hanno creduto in questo evento. «Vogliamo far conoscere i nostri territori anche al di fuori dei confini veronesi, per un’evoluzione turistica del nostro patrimonio».