È partita l’attività di sensibilizzazione e prevenzione del tumore al seno di Lilt Verona per il mese di ottobre “Nastro Rosa”: sono numerosi i Comuni della provincia che hanno aderito alla richiesta di illuminare in rosa i monumenti e i municipi e che hanno organizzato giornate di sensibilizzazione con concerti e incontri di informazione oltre che con la distribuzione di materiali informativi Lilt.

«La pandemia ci ha insegnato – afferma Maria Dal Mas Cadura, vice presidente di Lilt Verona – che la prevenzione è fondamentale per la salute femminile e non può più essere rimandata. Ambulatori e ospedali sono luoghi sicuri, a cui si può accedere con serenità. Il momento giusto è ogni momento, perché prevenzione non significa solo sottoporsi regolarmente agli esami di screening raccomandati, ma anche scegliere, a ogni età e all’interno di qualsiasi progetto di vita, abitudini che ci fanno sentire meglio e proteggono la nostra salute. La prevenzione è volersi bene e prendersi cura di sé: non c’è una data  per iniziare a farlo, né tantomeno una per smettere».

La delegazione Lilt di San Martino Buon Albergo ha messo a disposizione medici volontari per controlli gratuiti  nell’ambulatorio comunale all’angolo di via Roma per lunedì 25 ottobre dalle ore 16 alle ore 18.30. L’accesso è consentito solo con green pass e in ordine di arrivo e fino ad esaurimento posti.

A Sant’Anna d’Alfaedo Lilt ha organizzato controlli su prenotazione presso l’ambulatorio della Delegazione stessa a fianco alla farmacia e l’illuminazione in rosa della piazza. Sono stati numerosi i controlli di prevenzione che si concluderanno venerdì 29 pomeriggio. Attualmente ci sono ancora posti liberi per detto giorno per prenotarsi è necessario chiamare la Farmacia Dott.ssa Rizzolo titolare della farmacia e referente della delegazione al telefono 045 752540.

Numerosi i Comuni e anche le iniziative aziendali. I clienti dei punti vendita Yamamay riceveranno un coupon per una visita di prevenzione in una delle tre sedi della Lilt Verona.

Il Comune di Negrar ha organizzato una camminata con le magliette rosa della Lilt cui parteciperanno le iscritte ad una organizzazione podistica locale.

A Mozzecane sono previsti  controlli  gratuiti al seno il 22 e il 29 ottobre dalle 16 alle 18.20 e il 29 ottobre dalle 15 alle 18. Modestino Pezzella, chirurgo senologo riceverà nell’ambulatorio Postuma di via Roma, 46/D – Mozzecane, a fianco del New Moon Cafe, su prenotazione (tel. 045 6305917).

La Cassa Rurale Vallagarina ha predisposto nelle filiali di Sant’Anna d’Alfaedo Cerro Veronese e Caprino degli spazi dedicati al mese della Prevenzione del Tumore al seno e attività della Lilt durante queste e settimane.

Minerbe ha già organizzato il week end in rosa tra l’8 e il 10 ottobre. Numerose le iniziative, come l’incontro “La prevenzione in tempo di Covid” con la partecipazione di Giovanna Romanucci,  radiologa dell’Ulss9 e di Lucia Camera, radiologa dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona. Durante gli eventi dell’8 e del 9 ottobre le donne che non fanno parte dello screening mammografico, sotto i 50 e sopra i 74 anni, hanno potuto prenotare la mammografia. E’ stata anche organizzata una camminata in rosa di circa 6,5 chilometri. Non è mancato il concerto della Chorus, sessanta coristi e due strumentisti veronesi, diretti da Carlo Bennati, un gruppo corale attivo a Caldiero fin dal 1995. In repertorio musica leggera, popolare internazionale, pop, gospel, colonne sonore di film e grandi successi di tutti i tempi. Brani a cappella classici, di ispirazione popolare e religiosi.

LEGGI PANTHEON 126

Articolo precedenteStudiare e lavorare all’estero, Sfp Canossiana di Verona: «Servono adattabilità e responsabilità»
Articolo successivoFestival del Cinema Africano, tutte le anticipazioni con Stefano Gaiga