La lotteria della cooperativa sociale Monteverde di Badia Calavena da record: la comunità ha risposto con slancio alla richiesta di contribuire all’acquisto di un nuovo pulmino, più efficiente e amico dell’ambiente, per i trasporti delle persone con disabilità. Sono stati 19.216 i biglietti staccati, per un totale di 38.432 euro raccolti.

Ogni biglietto, del valore di 2 euro, contribuirà a questo scopo. Il nuovo mezzo, meno impattante in termini di emissioni, consentirà di dare un migliore servizio alla sessantina di persone che ogni giorno Monteverde accompagna nel tragitto casa-centri diurni.

«La rete Monteverde si è dimostrata ancora una volta efficace, coinvolgendo lavoratori, soci, fornitori, famiglie, donatori e nuovi amici trovati nel corso di questi mesi per la lotteria che abbiamo battezzato “A tutto gas”, perché il pulmino verrà utilizzato per molti anni e vogliamo sia confortevole, sicuro e con il minor impatto ambientale possibile – commenta Gastone Marchesi, fundraiser di Monteverde –. L’idea di incentrare la lotteria sulla sostenibilità sociale, economica e ambientale, con 20 premi legati a questi temi, è stata vincente: ringraziamo tutte le persone che hanno partecipato».

L’estrazione è avvenuta qualche giorno fa nella sede della cooperativa. Questi i biglietti fortunati: soggiorno nelle Marche (AA 565), rubinetto da cucina con sistema di filtraggio (AQ 510), weekend al lago Bled in Slovenia (AM 521), smartphone Fairphone (AL 401), soggiorno in Toscana (AR 041), mountain bike (AD 405), soggiorno a Rodengo (AW 886), city bike da donna (AH 943), borsa da viaggio Patagonia (AL 626), cesto di prodotti cosmetici (AV 131), tagli di capelli per uomo (AA 231), cena con esperienza gastronomica (AF 543), confezione di prodotti in legno per la cucina (AD 461), libri di fiabe (AL 314), prodotti in carta riciclata (AF 691), zainetto con sacca idrica (AJ 284), tenda da campeggio Quechua (AL 600), borraccia termica (AS 978), prodotti biologici per la pulizia di tessuti (AO 984) e per la pulizia della casa (AB 068).

La lotteria 2021 è uno dei progetti che coronano i 35 anni di vita di Monteverde. Nata il 27 maggio 1986 a San Zeno di Colognola ai Colli, oggi Monteverde conta un centinaio di utenti nell’area disabilità, fra persone che frequentano i centri diurni, impegnate nei laboratori rieducativi per disabilità lievi o coinvolte in progettualità territoriali. Nell’area minori e famiglia, invece, i beneficiari delle attività sono circa 1.500, fra prese in carico dirette e minori incontrati nelle scuole. Un’ottantina sono i lavoratori che ruotano attorno a questa realtà, da alcuni anni molto impegnata nel sensibilizzare il territorio sull’importanza dello sviluppo sostenibile, rispettoso degli esseri umani e dell’ambiente.

Leggi Pantheon 127

Articolo precedenteDalla Casa dei Mercanti alla Camera di Commercio
Articolo successivoCaregiving, la cooperativa Yeah organizza un webinar per sensibilizzare aziende e dipendenti