Ha inventato Veromarmo, un tessuto creato usando polvere di marmo che migliora l’estetica dei capi d’abbigliamento. E adesso ha fondato il suo brand, Fili Pari, con la socia Francesca: Alice Zantedeschi è una giovane veronese che da una grande passione sta trasformando il mondo della moda.

A volte basta un’idea semplice per stravolgere un po’ le cose: e così il marmo, materiale rigido e freddo, può diventare un tessuto, leggero e caldo. È l’idea di Alice Zantedeschi, che per la sua tesi di laurea in moda al Politecnico di Milano ha sviluppato un progetto per rendere “indossabile” la polvere di marmo. È nato da questa intuizione Veromarmo, una membrana realizzata combinando polvere di pietra a organza, lycra o lana, che migliora l’estetica dei capi d’abbigliamento. Veromarmo è anche un omaggio alla sua terra: Alice ha sempre voluto valorizzare il territorio di Verona, dove è nata e cresciuta, e metterlo in contatto con il mondo della moda, la sua passione da sempre.

Dopo anni di ricerche ed esperimenti, Alice ha fondato con la socia Francesca Pievani il suo brand, Fili Pari: si occupano di realizzazione di capi per brand e aziende, ma anche di styling e progettazione di allestimenti per interni. A fine settembre è uscita la prima collezione di Fili Pari, composta di tre capi da uomo, creati in collaborazione con Milano 140, e realizzati con Veromarmo nella variante Nero Ebano, e altrettanti capi femminili, realizzati invece in Rosso Verona.

La collezione è disponibile, online e in alcuni negozi, già da fine settembre: potete sbirciare le creazioni di Alice e Francesca sul sito di Fili Pari.

Per tutta la durata di Marmomacc (fino al 1 ottobre) potrete trovare Fili Pari, e le bellissime giacche realizzate con Milano 140, da Corsoquindici, in Corso Santa Anastasia a Verona.