La seconda edizione di Sempre aperti a donare arriva in Veneto, dove McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald doneranno 1300 pasti caldi a settimana ad alcune strutture caritative del territorio che offrono accoglienza a persone e famiglie in difficoltà, convenzionate con Banco Alimentare.

Saranno coinvolti da vicino nel progetto i ristoranti McDonald’s di corso di Porta Nuova, Corso Milano presso AdS Verona Corso Milano a Verona; via Ca Nova Zampieri a San Giovanni Lupatoto; via Alcide De Gasperi a San Martino Buon Albergo; lungo la S.S. 16 Adriatica presso il centro commerciale La Fattoria a Rovigo; lungo la S.S. 309 Romea angolo località Brondolo a Chioggia; corso del Popolo a Mestre; via Martiri delle Foibe a San Donà di Piave; via Ponte Vigodarzere e via Venezia a Padova, via Aldo Policek a Jesolo e viale della
Repubblica a Treviso. I team di lavoro dei ristoranti si occuperanno della preparazione dei pasti, ritirati e distribuiti a diverse associazioni locali: Convento dei Frati Minori di San Bernardino, Ronda Della Carità Amici Di Bernardo, Casa di Accoglienza Il Samaritano, Convento dei Cappuccini di Villafranca e di Mestre, Associazione Betania, Associazione Fevoss Verona Santa Toscana, Società San Vincenzo De Paoli – Porta Amica Onlus, Società San Vincenzo De Paoli di San Donà di Piave, Centro di Solidarietà A. Dupuis, Cà Letizia – Associazione San Vincenzo Mestrina Onlus, Circolo Auser Oasi di Cavallino Treporti, Opera della Provvidenza di Sant’Antonio, Famiglie Numerose, Beati i Costruttori di Pace Onlus, Fondazione Nervo Pasini – Ex Cucine Economiche Popolari e Veneti Schiacciati dalla Crisi Odv.

Le donazioni in Veneto, dove McDonald’s conta 51 ristoranti, fanno parte di Sempre aperti a donare, l’attività proposta anche quest’anno da McDonald’s, Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald e Banco Alimentare. L’iniziativa è stata lanciata per la prima volta lo scorso anno, con l’obiettivo di dare conforto ai più bisognosi e sostenere le comunità locali in un momento di emergenza, come quello affrontato durante il lockdown a causa della pandemia.

Quest’anno l’azienda e la sua fondazione rinnovano la proposta, nella consapevolezza che certe emergenze non cessano mai di essere tali, rilanciando l’obiettivo: 150mila pasti donati, in 150 comuni italiani entro la fine di marzo 2022.
Un gesto concreto che coinvolge in prima persona i team dei ristoranti e che ribadisce l’impegno continuativo di McDonald’s e di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald a supporto delle persone e dei territori in cui opera.

banner-gif
Articolo precedenteLjetzan: una perla in un parco naturale
Articolo successivoNicoletta Morbioli: i suoi racconti brevi in un libro