mani anziani pensionati case di riposo

Grazie alla collaborazione di Medici per la Pace con il Sindacato Pensionati Italiani (SPI-CGIL), e con il sostegno di Fondazione Cariverona, tornano gli incontri di sensibilizzazione e prevenzione relativi alla salute negli over 65.

Visto il periodo eccezionale che stiamo vivendo, le conferenze saranno tenute in modalità online per permettere a tutti di partecipare in sicurezza. Gli incontri affronteranno tre importanti tematiche relative alla salute e al benessere psico-fisico della terza età: la prevenzione delle cadute, gli stili di vita per un invecchiamento attivo e la medicina di genere.

Il prof. Massimo Marcer affronta il problema delle cadute nell’anziano nella prima conferenza in programma in data 8 febbraio 2021 alle ore 15:30. L’argomento è particolarmente rilevante per il numero di cadute che accadono ogni anno e per le conseguenze psico-fisiche causate dal trauma.

Ogni anno, infatti, quasi il 30% degli over 65 cade, mentre fra gli over 80 la percentuale sale al 50%. Le conseguenze di questi infortuni non si manifestano solo nell’elevato numero di fratture, ma si ripercuotono sul benessere psico-fisico della persona e possono avere conseguenze anche letali. La metà dei sopravvissuti non ritorna allo stato pre-trauma e la prevalenza di sintomi depressivi fra le persone che hanno subito una caduta negli ultimi 30 giorni è del 26%. A questo si aggiunge la perdita di autonomia, la conseguente sofferenza dei pazienti e i disagi delle famiglie che devono assisterli. Nonostante le fratture da fragilità ossea colpiscano molte più persone del cancro e dell’ictus, la preoccupazione e l’informazione su queste pericolose patologie è spesso scarsa.

Il secondo appuntamento, che si terrà il giorno 23 febbraio 2021 alle ore 15:30, parlerà di invecchiamento attivo e dell’importanza di uno stile di vita sano. Molte malattie tipiche della terza età sono prevenibili grazie a un corretto stile di vita basato su adeguata alimentazione, costante attività fisica ed “allenamento” mentale. Riuscire a cambiare in positivo le proprie abitudini può portare ad un aumento del 30% della qualità e quantità della vita stessa.

Per concludere il ciclo formativo, l’ultimo appuntamento, che si terrà lunedì 8 marzo 2021 alle ore 15:30, renderà omaggio alla giornata internazionale della donna offrendo una panoramica sull’approccio di genere nella medicina e su come questo influisca sugli approcci terapeutici. Grazie alla Dott.ssa Cristina Fumarola sarà possibile capire le differenze che intercorrono tra uomini e donne nell’elaborazione della malattia e nell’affrontare i cambiamenti che sopraggiungono con l’avanzare dell’età.

Gli incontri, ideati e promossi dal prof. Massimo Marcer, già primario di Ortopedia presso l’ospedale di Borgo Trento di Verona e attualmente volontario di Medici per la Pace e dalla Dott.ssa Cristina Fumarola, ginecologa a Milano, si rivolgono agli anziani e ai caregivers, ovvero a tutti coloro che hanno familiari anziani di cui prendersi cura. Saranno un’occasione per riflettere sull’importanza di questi fenomeni e ragionare su alcuni piccoli accorgimenti che possono essere adottati per ridurre ulteriormente i rischi e mantenersi in forma e attivi a lungo.

Per approfondire queste tematiche, vi invitiamo a partecipare alle conferenze online che si terranno i giorni 8 febbraio, 23 febbraio e 8 marzo, alle ore 15.30 in diretta streaming su Zoom e Facebook (pagina Medici per la Pace). Per ulteriori informazioni su come accedere e seguire la diretta, visitare il sito oppure scrivere all’indirizzo e-mail: comunicazione@mediciperlapace.org o contattare il numero 045 8401310.