Ne parliamo con Carlo Rugiu, presidente dell’Ordine dei Medici di Verona e Elena Vecchioni, presidente di Federfarma Verona.

Articolo precedenteMobilità dolce, Verona è pronta?
Articolo successivoL’arte della corsa secondo Giovanni
Caporedattrice