Il bimbo che ha donato il panettone ai frati, i quali lo hanno ringraziato con un presepe.
Il bimbo che ha donato il panettone ai frati, i quali lo hanno ringraziato con un presepe.

Il cuore dei bambini è puro e questa piccola grande storia che ci arriva da Verona ci dà un’occasione in più per riflettere sui valori della solidarietà e dell’altruismo. Un bimbo veronese, dopo aver ricevuto da suo papà un mega panettone di otto chilogrammi a firma dello chef stellato Giancarlo Perbellini, ha deciso, senza pensarci due volte, di donarlo a chi è meno fortunato di lui.

Il bimbo assieme al titolare della Pasticceria San Zeno Francesco Caminiti. Alle loro spalle il mega panettone Perbellini.

Testimone diretto di questo gesto è stato nei giorni scorsi il consigliere comunale Gianmarco Padovani: “Passando davanti ai frati di San Bernardino noto un bambino che sta consegnando un enorme panettone ai frati e mi fermo ad aiutarlo visto il peso e le dimensioni. Il giovane mi dice che suo padre, il giorno prima, aveva vinto questo premio a una lotteria presso la Pasticceria San Zeno e glielo ha regalato. Mi confessa anche che il primo pensiero che ha avuto è quello di portarlo ai poveri, visto che lui ne ha già uno piccolino. In cambio ha ricevuto dai frati un presepe”.

Padovani dopo aver assistito a quel gesto di grande valore si reca alla pasticceria San Zeno e prova a chiedere al titolare, Francesco Caminiti, chi fosse il padre del bimbo. Il titolare, senza fare nome e cognome, gli risponde solo che si tratta di un Sanzenato doc.

Gianmarco Padovani
Gianmarco Padovani, vicepresidente di Federfarma Verona

Questo mi commuove ancor di più. – conclude PadovaniSan Zeno è il quartiere che mi ha insegnato tutto, il mio vivere, la Carità, la scaltrezza, la gioia di vivere; il quartiere in cui ho vissuto a casa di Ginetto D’Agostino, compianto sire del carnevale veronese. Quel bimbo non poteva essere altro che un Sanzenato. Vorrei condividere questa storia nella speranza cha scaldi il cuore come ha fatto con me”.

Articolo precedenteBuon anno dalla redazione di Pantheon Magazine
Articolo successivoVerona e il Canada salutano il giornalista Rodolfo “Rudy” Marcolini
Direttore Responsabile