Piazza Erbe deserta a causa del lockdown

«Volevo documentare una situazione che speriamo non ricapiti più, con la città vuota e le strade deserte, ma allo stesso tempo il mio desiderio era immortalare una Verona meravigliosa, piena di bellezza, pronta ad aspettarci». Sono le parole di Guglielmo Magagna, giovane professionista veronese del video editing e dello shooting fotografico che nei giorni del cosiddetto “lockdown”, con le persone chiuse in casa, ha deciso di tirare fuori gli attrezzi del mestiere e realizzare il video della durata complessiva di circa 4 minuti che immortala una città ma anche un anno, il 2020 «che non dimenticheremo mai».

Guglielmo Magagna

L’Arena di Verona, Castelvecchio, la Torre dei Lamberti, Ponte Pietra, Piazza Erbe, Piazza dei Signori, Castel San Pietro sono alcuni dei luoghi sorvolati e immortalati dall’obbiettivo del giovane freelance di 25 anni, originario di Poiano.

«Ho voluto condividere queste immagini con la speranza che quando torneremo a rivivere questi luoghi e questi spazi, dopo averne ammirato così tanta bellezza, lo faremo con maggiore responsabilità, maggiore rispetto. Verona c’è è lì, e anche se è rimasta sola per due mesi, ora è qui pronta di nuovo ad accoglierci» ha concluso Magagna.

Il video realizzato da Guglielmo Magagna