Armed Medical Imaging è, dal 1998, società leader nella radiodiagnostica odontoiatrica a Verona e provincia. La società è stata la prima al mondo ad impiegare nella pratica clinica, quindi sull’uomo, la tecnica della TAC dentale, nota anche come Cone Beam Computed Radiology (CBCT). Questa metodica diagnostica, inventata nella provincia scaligera, è stata sviluppata da un gruppo di fisici e di radiologi, tra i quali il Dottor Massimo Pregarz, che ne hanno dimostrato affidabilità e precisione clinica, diffondendone l’uso dapprima in Italia, quindi in Europa e nel Mondo. Attualmente Armed ha un poliambulatorio a Caldiero e sta aprendo un nuovo centro radiologico a Grezzana.

Dr Pregarz, quali sono le novità in Armed medical imaging?
Siamo usciti dalla pandemia con notevoli limitazioni, ma il periodo ci ha permesso anche di fermarci un attimo e pensare al prossimo futuro. È stata operata una riorganizzazione della società e del poliambulatorio di Caldiero con l’inserimento di una diagnostica ecografica che si affianca alla diagnostica odontoiatrica e alle attività ambulatoriali in attesa di nuovi sviluppi. È stato deciso anche di aprire un nuovo centro diagnostico a Grezzana, che sarà operativo a breve.

Gallery

Perché avete scelto Grezzana per questo nuovo centro diagnostico?
È stata individuata una struttura commerciale nella quale sono attivi un ambulatorio di medici di base, uno di medici specialisti, uno odontoiatrico e altre attività commerciali tra le quali un supermercato e una palestra. Volendo ampliare il concetto della Medicina Territoriale della Regione Veneto, la nuova struttura di Armed mette a disposizione dei medici di base, delle guardie mediche e degli specialisti della zona un servizio diagnostico radiologico semplice ma completo, in grado di soddisfare la gran parte della richiesta.

Dr Massimo Pregarz
è un Medico Chirurgo specializzato in Radiodiagnostica presso la Scuola di Radiologia diretta dal Prof. Gian Franco Pistolesi nel 1989, ha lavorato fino al 1996 presso l’Ospedale Universitario di Borgo Roma, dal 1997 al 2020 è stato consulente presso l’Ospedale P. Pederzoli di Peschiera del Garda, dal 2021 è consulente radiologo senior presso strutture ospedaliere pubbliche e cliniche private del Veneto e della Lombardia.

Quale obiettivo vi siete proposti?
Il servizio di diagnostica proposto da Armed vuole garantire al Paziente la possibilità di eseguire esami radiologici in tempi rapidi, disporre dei referti entro 24-48 ore, ora anche con il nuovo sistema di “referti on line”, ed eventualmente proporre suggerimenti o consigli per esami di II livello, laddove necessario. Con questa attività si vogliono evitare gli spostamenti del Paziente per raggiungere le strutture ospedaliere o i grossi centri privati, limitare la congestione delle stesse al fine di consentire, tramite una diretta comunicazione con i medici prescrittori (ottenute le liberatorie previste da legge), di disporre di rapide, accurate e precise diagnosi.

Quale tipologia di esami potranno essere richiesti?La scelta di questa composizione delle sale diagnostiche permette di rispondere a una serie di richieste dell’Utenza.

  • Radiologia Convenzionale (RC): possono essere espletati esami per Pazienti con patologie acute (ad esempio dopo un trauma o per problemi respiratori) o con patologie croniche (dolori articolari o della colonna vertebrale), senza dimenticare gli esami controllo (torace, articolazioni, colonna vertebrale).
  • Ecografia (US): questa è una indagine fondamentale (addome, articolazioni, tendini, tessuti molli, vasi arteriosi e venosi) che va a completare l’inquadramento clinico effettuato dal medico di base o dallo specialista, è un esame non invasivo, di rapido espletamento che consente di guidare il percorso diagnostico o terapeutico del Paziente.
  • Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) detta anche Densitometria Ossea (DEXA): il densitometro a disposizione può essere utilizzato nella prevenzione e nel monitoraggio della osteoporosi, ma anche per la valutazione dei rapporti tra massa magra e massa grassa di interesse per gli sportivi per monitorare il corretto programma di allenamento.
  • Risonanza Magnetica articolare (RM): scelta di un apparecchio dedicato alle piccole articolazioni (gomito, polso, mano, ginocchio, caviglia e piede).
  • Radiologia Odontoiatrica: Armed ha maturato una grande esperienza nella diagnostica odontoiatrica con OPT e TAC dentale avendo partecipato allo sviluppo e alla applicazione clinica delle prime apparecchiature, quindi grande disponibilità ed esperienza con apparecchiature moderne di ultima generazione con contenimento della dose radiante.
  • Visite specialistiche: all’offerta diagnostica si affiancano alcune attività specialistiche già presenti nel centro di Caldiero, quali Chirurgia Generale – Flebologia, Chirurgia Vascolare, Fisioterapia e Osteopatia, Ortopedia.
  • Ossigeno Ozonoterapia: questa tecnica terapeutica è basata sulla induzione di fenomeni di super ossidazione con stimolo alla produzione, da parte dei tessuti del Paziente, di sostanze antidolorifiche, antiossidanti, miorilassanti e antinfiammatorie oltre all’incremento di ossigenazione di organi e tessuti. L’esperienza pluriennale, maturata sin dal 2010, già presente nel centro di Caldiero, viene proposta anche nel centro di Grezzana.

Come vede l’attività del centro Armed in Grezzana?
Avremo un periodo iniziale di duro lavoro per farci conoscere e far apprezzare il nostro operato, ma è importante sottolineare che la nostra è un’attività di collaborazione e integrazione con i medici di base, gli specialisti e le altre strutture sanitarie affinché il Paziente, già al centro della nostra attenzione, possa trovare le migliori soluzioni per la salvaguardia della sua salute.

Contatti

Informazioni e prenotazioni per visite ed esami: 045.565465
lunedì – venerdì 8 – 19
sabato su richiesta

Poliambulatorio di Caldiero
Via S. Pertini, 10 – SS 11
37042 Caldiero (Verona)

Poliambulatorio di Grezzana
Via E. de Nicola, 34
37023 Grezzana (Verona)

banner-gif
Articolo precedenteCattura la Realtà nell’olimpo dei rilievi topografici: rilievo laser scanner e drone dell’Autodromo di Monza
Articolo successivoAl Risparmio da sempre vicini al cliente