Questo particolare tipo di terapia, infatti, può essere usata per promuovere la salute attraverso i libri e può essere utilizzata sia da professionisti medici, sia da insegnanti, filosofi, bibliotecari, infermieri, counselor, operatori sociali, educatori e operatori della riabilitazione.  

Sarà, quindi, un corso unico in Italia su un tema ancora poco sviluppato nel nostro Paese, quello che proporrà l’università di Verona: ad oggi nessun ateneo italiano, infatti, propone percorsi di formazione sulla biblioterapia nei corsi di laurea o nei corsi di aggiornamento universitari per professionisti medici e non. Con le sue 88 ore di corso di aggiornamento in biblioterapia, quindi, l’università scaligera proporrà agli iscritti un percorso innovativo.  

«In Italia, come detto, la biblioterapia non è ancora sviluppata, né sul piano formativo, né sul piano dell’applicazione, come avviene, invece, in altri Paesi europei ed extraeuropei – spiega Federica Formiga, docente di Archivistica, bibliografia e biblioteconomia nell’ateneo scaligero e direttrice del corso – ecco perché è cruciale per il corso proposto dall’università di Verona la collaborazione, ormai attiva da anni, con Judit Berés, direttrice del corso post-universitario biennale sulla biblioterapia dell’università di Pécs, in Ungheria. Berés sarà anche una delle docenti del corso veronese, che prende proprio a modello Pécs, in quanto rappresenta in Europa il più completo percorso formativo nell’ambito della biblioterapia».  

L’obiettivo formativo del corso è quello di fornire un importante bagaglio teorico e pratico per l’utilizzo della biblioterapia all’interno delle diverse professioni dei partecipanti. Le 88 ore di formazione frontale, per 23 CFU, verranno erogate in forma duale: sarà quindi possibile seguire il corso sia da casa che in presenza, quando la situazione sanitaria lo permetterà. Il termine per l’iscrizione è fissato al 9 aprile 2021.

Per maggiori informazioni sui costi e sulle modalità d’iscrizione visitare la pagina dedicata sul sito dell’Università di Verona.