Il 14 febbraio in scena “Il diavolo Fortunato”, tratto da “Il diavolo dai tre capelli d’oro” dei Fratelli Grimm, raccontata da Alice Canovi e Annachiara Zanoli, mentre il 28 febbraio sarà la volta di “B&B nella valle incaRtata”, con Pino Costalunga che manovrerà le principesse di carta di Gaia Bellini. Quattro gli appuntamenti al giorno prenotabili dal sito di Fondazione Aida.

Il diavolo fortunato

«Con Teatro Onlife – spiega Meri Malaguti, direttore generale Fondazione Aida – attingiamo alle potenzialità dello spazio virtuale e restituiamo ai bambini un’esperienza teatrale inedita e partecipata. Creiamo ambientazioni dedicate avvalendoci di avanzate tecnologie che permettono di “allestire” scenari fantastici, ma anche di vivere l’esperienza teatrale attivamente». 

Dal 24 febbraio è inoltre attivo, per i ragazzi dai 7 a 10 anni, il laboratorio teatrale “La magia in un filo”, per imparare attraverso la storia di un gomitolo l’importanza delle connessioni e relazioni. Cinque mercoledì pomeriggio in incontri di un’ora ciascuno coordinati da Alice Canovi.

Il 6 e 7 febbraio un’ulteriore iniziativa con Sara Rattaro, premio Bancarella 2015, per il corso di scrittura creativa “Come si scrive un racconto”, prenotabile fino al 4 febbraio.

«Per proseguire con lo sviluppo tecnologico del progetto però abbiamo bisogno di risorse. Ognuno può sostenerci attraverso la campagna di raccolta fondi in corso» conclude Mari Malaguti.