I nostri amici a quattro zampe sempre più spesso dormono sul  letto oppure salgono sul divano. Ci sono, quindi, delle norme da osservare per tenerli puliti dai parassiti che possono nuocere a loro ma anche a noi. L’aumento dei negozi di toelettatura nel nostro Paese dimostra quanto gli italiani abbiano a cuore non solo l’estetica, ma anche il benessere dei loro animali.

In Italia si fanno meno figli, ma si acquistano o adottano più animali che diventano parte integrante delle nostre famiglie. Sono tantissimi i cani che hanno bisogno di attenzioni e di cure e, per questo motivo, negli ultimi anni, è boom di negozi di toelettatura.

Molti proprietari si affidano ad un professionista che utilizza particolari tecniche per tagliare il pelo e rimuovere quello morto, facendo risaltare la qualità del manto. Non si tratta, però, solo di una miglioria estetica perché si esercita anche un’azione curativa e rigeneratrice della pelle e dello strato sottocutaneo, con rimozione di pulci e zecche, evitando, così, le possibili malattie trasmissibili agli umani.

L’igiene dentale del cane è un’altra pratica molto importante perché la lingua e il muso possono trasmettere dei germi. Si può usare uno spazzolino con dentifricio apposito, portando l’animale, una volta all’anno, dal veterinario, per una detartrasi. Sono, infatti, la placca e il tartaro a causare l’alito cattivo ma anche le parodontiti e, nei gatti, la stomatite felina.

Il cane, negli ultimi anni, come ha sottolineato in numerose occasioni anche il presidente dell’Associazione nazionale medici veterinari, Michele Morosi, «ha fatto un triplo salto: dal giardino alla cucina, e poi sul divano, infine nel letto». Per portarlo tra le nostre lenzuola il cane deve essere sano e pulito e, se il padrone soffre di asma o è immundepresso, si consiglia di evitare. Se, invece, in casa abbiamo bambini, è buona prassi far sverminare il cane un paio di volte l’anno, per debellare i parassiti interni (ascaridi e ossiuri), evitando così che i nostri piccoli, gattonando, entrino in contatto con le loro uova. Un altro problema sono le zecche e le pulci che, a causa dell’aumento delle temperature, riescono a sopravvivere anche in inverno; quindi, bisogna ricorrere a collarini o ad antiparassitari spot-on.

Un trattamento all’ozono? Perché no?

Tra i servizi di alcune toelettature, oltre al lavaggio di orecchie, taglio delle unghie e rasatura del pelo, ci sono anche i trattamenti all’ozono. Si tratta di una pratica terapeutica erogata, spesso, sotto forma di un bagno idromassaggio, con effetti benefici su pelle, muscoli e apparato circolatorio.