Uno sguardo ai conflitti che infiammano gli antichi confini coloniali inquadra l’ultimo appuntamento con Mondovisioni, serie di 6 documentari in programma dal 7 novembre al cinema Teatro Nuovo di San Michele. La rassegna vanta peraltro la collaborazione con il giornale <italic>Internazionale</italic>.

Questo venerdì 12 dicembre, alle ore 21:00 va in scena Concerning Violence, film di G.H. Olsson e prodotto fra Stati Uniti, Svezia, Danimarca e Finlandia.
La trama si basa sul celebre testo <italic>”I dannati della terra”</italic> del filosofo Frantz Fanon, e ripercorre le rivolte che hanno portato il continente africano verso la sua difficile liberazione. La voce di Ms. Lauryn Hill, rianima lo scritto di Fanon commentando la ribellione illuminata e le rivolte coraggiose dei popoli del “terzo mondo”.

L’Africa moderna, segnata da secoli di colonizzazione occidentale, rende “I dannati della terra”, a più di 50 anni dalla pubblicazione, un punto di riferimento imprescindibile per fare luce sul neocolonialismo attuale e le sue conseguenze.

<center>Il trailer del film</center>
<center><iframe width="480" height="385" src="//www.youtube.com/embed/ohoiW9HrXkc" frameborder="0" allowfullscreen></iframe></center>

Michele Cavejari

banner-gif
Articolo precedenteMercato immobiliare e creditizio in ripresa
Articolo successivoPantheon 56