alessandra-beltrame

Il libro (un “minibest seller” della libreria Gulliver negli ultimi mesi) racconta di un lungo cammino sulla Via Francigena e di altri più brevi in Friuli, Carnia, Abruzzo, Molise, Emilia Romagna e Toscana, lungo il Po e sulle montagne al confine con la Slovenia.

L’autrice sceglie antiche vie, solca a piedi i luoghi dove è stata bambina, prende la pioggia, la grandine, soffre sulle salite ma non si ferma. Camminare è calpestare la terra, è congiungersi alle radici. La ripetizione ipnotica dei passi per ore, per giorni, per settimane sollecita la memoria. Riaffiorano con forza gli eventi dell’infanzia e della giovinezza. Più ricorda e più sta in mezzo agli altri, più si destabilizza.

locandina-beltrameQuesto bel libro di Alessandra Beltrame racconta di cammini percorsi non solo con gli occhi di un turista sulle bellezze paesaggistiche del Belpaese, ma anche di una viandante con i piedi e il cuore in cammino per ritrovare la giusta dimensione, a misura di essere umano…

Un racconto in cammino fatto anche di importanti scelte di vita, di sentieri percorsi riflettendo e ritrovando una sana e semplice voglia di vivere, forse smarrita nella frenetica vita di tutti i giorni ma anche per “riaffermare il principio che è possibile camminare da sole.”          

                                                                      L’autrice

Alessandra Beltrame (Treviso, 1964) è giornalista. Vive tra Udine e Milano. Ha lavorato per i più importanti gruppi editoriali. Per due volte ha lasciato il cosiddetto posto fisso perché preferiva prima vivere, poi scrivere. Dal 2013 cammina quando può, appena può, zaino in spalla, a volte in compagnia del suo cane. Ha un blog: iocammino.org

                                                                     Il Co-relatore

Claudio Visentin (Milano, 1964) insegna Storia del turismo all’Università della Svizzera italiana.

Studia e racconta i nuovi stili di viaggio nel supplemento domenicale del Sole 24 Ore , a Radio Capital e  nel settimanale svizzero Azione. Fondatore della Scuola del Viaggio, hascritto con Andrea Bocconi “In viaggio con l’asino”   e “Alla ricerca di Don Chisciotte “ assieme a Stefano Faravelli . Il suo sito è www.claudiovisentin.it

banner-gif
Articolo precedenteTre spettacoli teatrali al Festival “Non c’è differenza”
Articolo successivoSinecura: Agsm e Csa per la sicurezza