Inaugura sabato 21 ottobre alle 18  la mostra fotografica di Angèle Etoundi Essamba. L’evento, inserito nel programma del 37° Festival di Cinema Africano di Verona, si terrà negli spazi del Museo Africano. L’artista sarà eccezionalmente a Verona l’11 novembre.

L’allestimento fotografico ritrae donne impegnate nel lavoro e nelle diverse fasi di tintura e colorazione dei tessuti, le foto sono state scattate in Mali. La bellezza del colore e delle forme che assumono le stoffe, si contrappongono alla bellezza e sensualità delle donne che le indossano. Alcuni scatti però si differenziano dall’aspetto più descrittivo, attraverso un lavoro artistico di post produzione della sequenza dal quale emerge un quadro di insieme quasi astratto. Una visione onirica, che sfuma tra i colori e le sue modulazioni, ma è capace allo stesso tempo di richiamarsi alla realtà, e al riferimento alle donne e all’Africa.

Angèle Etoundi Essamba, nata in Camerun, cresciuta in Francia, si è laureata alla Photo Academy di Amsterdam, dove vive attualmente. Le sue opere sono state esposte per la prima volta nel 1985 e hanno fatto il giro di musei, istituzioni, gallerie, festival e biennali d’arte in Africa, Europa, Stati Uniti, America Latina, portandola a raggiungere fama e successo internazionali. Le sue foto sfidano e rompono con le rappresentazioni stereotipate delle donne africane, scegliendo di dare ai suoi soggetti significato e grandezza. L’opera di Essamba si colloca a confine tra sociale/genere e arte, coniugando una fotografia dall’impronta umanistica con un forte attaccamento ai valori comunitari. Il suo impegno artistico è soprattutto rivolto al tema dell’identità della donna africana. Le sue parole d’ordine sono: orgoglio, forza e consapevolezza. http://essamba-art.com/

La mostra è accompagnata da proposte artistiche e didattiche dedicate agli studenti di ogni ordine di scuola e anche ai centri diurni. Durante il weekend sono organizzate proposte di laboratori di manualità per adulti e famiglie con bambini.
· Sabato 28 ottobre ore 10-13 AFRICA DEI SAPERI è una proposta rivolta agli adulti dedicata ai saperi tradizionali. Dopo la visita museo e mostra si tiene il laboratorio Tie-Dye. Il Tie-Dye è una tecnica di colorazione dei tessuti che avviene mediante alcuni tipi di legature e nodi. Posti limitati-Su prenotazione tel. 0458092199
· Sabato 4 novembre ore 15.30-17.30: FAMILY IN PRINT è una proposta educativa per famiglie (adulti e bambini assieme). Visita alla mostra e a seguire laboratorio Batik. Il batik è una tecnica di colorazione dei tessuti che avviene mediante l’utilizzo della cera e l’immersione nel colore. Posti limitati-Su prenotazione tel. 0458092199
· Domenica 26 novembre ore 15.30-17.30: FAMILY IN PRINT è una proposta educativa per famiglie (adulti e bambini assieme). Visita alla mostra e a seguire laboratorio Tie-Dye adeguato al target al quale si rivolge. Posti limitati-Su prenotazione tel. 0458092199

EVENTO SPECIALE: 11 NOVEMBRE ORE 16.30, VISITA ALLA MOSTRA AFRIC IN PRINT CON LA PRESENZA STRAORDINARIA DELL’AUTRICE, LA FOTOGRAFA ANGÈLE ETOUNDI ESSAMBA.
SEGUIRÀ UN MOMENTO CONVIVIALE CON APERITIVO CURATO DALLA COMUNITÀ ITALO-SENEGALESE I BAOBAB DI CARTA. BIGLIETTO UNICO 5€.

Informazioni pratiche di accesso al Museo:
Ingresso Mostra e visita al Museo Africano Intero € 5,00 – Ridotto € 3,00
Ridotto anche per chi presenta il biglietto d’ingresso dei cinema del Festival Cinema Africano

Servizi: Ampio parcheggio interno, accesso per persone disabili
Orari di apertura:
da Martedì a Venerdì 9-13, 14-17
Sabato 10-18
Domenica 15-18
Chiuso il Lunedì
Info: Museo africano – Missionari Comboniani Vicolo Pozzo 1, 37129 Verona
Tel. 045 8092199 info@museoafricano.org
La mostra è stata ideata e organizzata da Museo africano e Festival Cinema Africano di Verona, realizzata grazie al sostegno di Fondazione San Zeno e Fondazione Nigrizia onlus

banner-gif
Articolo precedenteUniverò 2017, i mestieri di domani si scoprono oggi
Articolo successivoAvventura oltre l’avventura: a Negrar arriva Simone Sarasso