La Libreria Gulliver e Medici per la Pace, in collaborazione con Fondazione Nigrizia, presentano il libro di Claudia Berton venerdì 24 marzo alle 20:30 presso la Sala Africa di Fondazione Nigrizia.

“Nel mondo alla rovescia”  è imperniato su una serie di incontri dell’autrice, Claudia Berton, che da una quindicina di anni frequenta come volontaria un ambulatorio della Caritas di Verona , con gli immigrati che vi si recano per avere curenel-mondo-alla-rovescia odontoiatriche e mediche. Felice della possibilità di crescita e di conoscenza che questi incontri le offrono, cerca di rispondere idealmente a quanti, senza rendersi conto della realtà dei fatti, deplorano quella che considerano una “invasione” di gente che farebbe meglio a restarsene nei propri paesi d’origine.

“Li ho riletti uno ad uno, questi foglietti scritti di fretta all’ambulatorio, fra un appuntamento da dare e una scheda da compilare. Minuscoli cammei, trasparenti fino a svanire se confrontati con la valanga della Storia contemporanea. Avrei voluto creare dei ritratti per bucare con storie individuali il guscio dell’indifferenza, ma non tutti hanno voglia di raccontare a un’estranea le proprie odissee, e a me non piace inventare, rimpolpare con parole mie la scarna ossatura del vissuto altrui. Ci fosse un Capa, un Cartier Bresson, mi sono detta, a immortalare in un solo scatto fotografico alcuni di questi visi – gli occhi, la sofferenza, la rassegnazione, i lampi di ribellione non sempre trattenuti -, molti di questi sconosciuti che ho incrociato sarebbero potuti diventare persone, un nome, un simbolo”.

L’ AUTRICE ed i CO- RELATORI

Claudia Berton, veronese, ha insegnato per anni in uno dei più prestigiosi licei della città. Appassionata viaggiatrice, è  studiosa di storia e cultura dei paesi mediterranei  e di letteratura di viaggio, argomenti ai quali ha dedicato varie pubblicazioni edite tra gli altri da Diabasis, Zambon, Vivalda ed Alpine Studio.

Fabrizio Abrescia è Presidente di Medici per la Pace, associazione sorta nel 2001 per iniziativa di vari medici ed infermieri di Verona per attivarsi  a favore delle fasce deboli della società. Onlus dal 2002,  segue  progetti   in vari paesi del mondo ( dal Kenya, all’ Ecuador, dal Nepal al Rwanda) e nella provincia di Verona.

Beatrice Rigotti ,  Avvocato, è co- titolare dello studio legale Varali – Rigotti  che si occupa di questioni attinenti la tutela delle persone e dei loro diritti fondamentali, con specializzazione  nel diritto dell’ immigrazione.

Nicola Neso, trevigiano,  è un operatore sociale nell’ambito di progetti di accoglienza per richiedenti asilo. Ha pubblicato per Albatros  “Sartanani – levantemonos”, Movimenti sociali e sindacali in Bolivia.

Ingresso libero e gratuito.

banner-gif
Articolo precedenteFondazione Just Italia promuove un progetto di Ricerca sull’autismo
Articolo successivoVisita guidata sui luoghi dell’Ecomuseo dell’Energia Pulita a Verona