Unire la tradizione alla modernità: con questo spirito è partito il concorso nazionale Poesia con Immagine, promosso dall’Accademia Mondiale della Poesia in occasione del bicentenario della poesia L’Infinito di Leopardi. Il contest prevede l’invio, entro domani, di un componimento originale associato a una fotografia postata su Instagram avente come tema “Siamo fatti per l’Infinito”. La premiazione si terrà il 24 marzo nel Teatro Filarmonico di Verona.

I versi del “poeta triste” di Recanati, Giacomo Leopardi, riecheggiano nella mente di tante persone: chi ne ha studiato le opere in età scolare, chi ne ha letto i versi condividendone il dolore. L’infinito è una delle liriche più famose del poeta marchigiano, scritta tra il 1818 e il 1819, e quest’anno festeggia il suo bicentenario, Infinito 200. Per l’occasione l’Accademia Mondiale della Poesia promuove il primo concorso nazionale di Poesia con Immagine, che ha proprio come tema “Siamo fatti per l’Infinito”.

I partecipanti avranno tempo fino a domani, 10 marzo, per scrivere una poesia dedicata a “Infinito”. La particolarità del concorso, però, sta nell’unire la fotografia alla scrittura: il componimento, che dovrà contare al massimo 15 versi, dovrà infatti essere riprodotto anche da una fotografia. Dopodichè i concorrenti dovranno pubblicare la foto sul proprio profilo Instagram, taggando l’Accademia (accademiamondialepoesia)  e inserendo gli hashtag #accademiapoesia o #infinito200. Affinché la partecipazione sia regolare la fotografia andrà anche inviata all’indirizzo email: info@accademiamondialepoesia.com.

Le poesia selezionate dalla giuria, composta da Paolo LagazziIsabella LeardiniDavide Rondoni, Luigia Sorrentino Gianmario Villalta, saranno poi pubblicate sulla pagina Instagram dell’Accademia Mondiale della Poesia. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 24 marzo nella sala Maffeiana del Teatro Filarmonico di Verona in occasione della Giornata Mondiale della Poesia del 21 marzo.

Per i primi tre classificati della sezione scuole è previsto un laboratorio di poesia con Davide Rondoni e Isabella Leardini. Per gli altri classificati (tre primi premi a livello nazionale e sette menzioni speciali) è previsto il Diploma d’Onore dell’Accademia Mondiale della Poesia che verrà assegnato nel corso dell’incontro con Davide Rondoni e Isabella Leardini sabato 24 marzo.

È previsto anche un premio speciale assegnato dalla Giuria web di cui fanno parte, fra gli altri, Andrea CatiOttavio Rossani e Marcia Theophilo che rappresentano i più importanti canali web di poesia e che diffonderanno attraverso i loro canali il progetto determinando, assieme ai loro follower, il vincitore decretato dal web.

L’Accademia Mondiale della Poesia nasce il 23 giugno 2001 a Verona.  È infatti nella città che ha visto nascere il poeta latino Catullo, che ha accolto Dante e che ha ispirato Shakespeare, che si è tenuta la riunione costitutiva dell’Accademia Mondiale della Poesia, con il sostegno del Comune di Verona e del Ministero italiano degli Affari Esteri. L’UNESCO, la Regione Veneto, la Provincia di Verona, l’Università di Verona e altri sponsor privati hanno dato testimonianza del loro interesse e del loro appoggio.