Il Papà del Gnoco fra i genitori di Elia Rizzotti

Il commosso abbraccio di Verona al piccolo Elia Rizzotti ha accompagnato l’incoronazione di Francesco Franz Gambale a 489esimo Papà del Gnoco.  Di fronte ad un auditorium gremito, la gioia e la celebrazione della vita hanno avvolto in un emozionante saluto il ricordo del bambino da poco scomparso e i suoi genitori, Thomas e Claudia.

Non appena proclamata dal Notaro Andrea Perina l’investitura a sovrano, Sire Franz ha voluto dedicare la sua vittoria alla piccolo tifoso dell’Hellas, morto a soli undici anni, nei giorni scorsi, per un’infezione al cuore. “Il carnevale deve essere di tutti. Il mio impegno è fare bene il Carnevale per i bimbi, e quindi per Elia” ha promesso Franz. I genitori del bambino, invitati sul palco, hanno ricevuto una maglia personalizzata per il bambino, tifoso dell’Hellas Verona.

Il papà di Thomas, visibilmente emozionato e provato, ha ringraziato i presenti e tutte le persone che gli sono state vicine in questi giorni: “Se avete figli, nipoti, coccolateli” è stato il suo toccante messaggio. Anche il sindaco Federico Sboarina si è unito nei ringraziamenti al messaggio. “Il Carnevale è l’essenza dell’essere veronesi, della nostra comunità. Il piccolo Elia è stato un esempio senza volerlo, ha unito nel dolore una famiglia a tutta Italia. Nel segno di Elia c’è stata grande solidarietà, e la solidarietà è il Carnevale. Elia deve diventare un simbolo dello stare insieme, dell’essere comunità”.