In mostra dal 21 settembre al 7 ottobre presso il Forte Gisella più di 200 cimeli dei protagonisti della storia del calcio dagli anni ’30 ad oggi. In mostra anche 40 magliette dell’Hellas Verona collezionate da Massimiliano Tezza

Dal pallone del primo mondiale del 1930 in Uruguay fino alle più recenti maglie dei giocatori di calcio. A Verona arriva il Museo del Calcio Internazionale, la mostra itinerante partita da Roma che porterà in quindici città italiane la storia del calcio. Ad ospitare la mostra, il monumento asburgico Forte Gisella di via Mantovana, dove da domani 21 settembre e fino al 7 ottobre si potranno vedere più di 200 pezzi unici indossati dai campioni dagli anni 30 ad oggi.
Tra questi naturalmente anche cimeli delle due squadre veronesi, l’Hellas Verona e il Chievo. A curare la sezione dedicata al Verona è il collezionista Massimiliano Tezza, che nella sua vita è riuscito a raccogliere circa 200 magliette dei giocatori dell’Hellas.


Il servizio: