roche

Nel 1987 il ciclista irlandese Stephen Roche regalò a se stesso e alla squadra ciclistica veronese una meravigliosa tripletta riuscita, prima di lui, soltanto al grande Eddy Merckx, nel 1974. Sabato scorso nel quartier generale di Caldiero grande festa con moltissimi dei protagonisti di quella straordinaria annata

Ci sono imprese sportive straordinarie capaci di regalare emozioni a distanza di tanti anni e di consegnare il protagonista dell’impresa stessa alla storia. È quello che è successo a Stephen Roche, ciclista irlandese della Carrera Jeans, la mitica squadra dei fratelli Domenico, Imerio e Tito Tacchella che per 13 anni dominò in campo nazionale e internazionale.

Roche, nel 1987, riuscì ad aggiudicarsi nella stessa stagione Giro d’Italia, Tour de France e Campionato del Mondo. Assieme a lui, nell’olimpo degli atleti che possono vantare un simile triplete, soltanto Eddy Merckx, che fu il primo a riuscirci, nel 1974.

Stephen Roche

Per ricordare quei momenti indimenticabili e per festeggiare il trentesimo, Roche e compagni si sono ritrovati sabato scorso nella sede dell’azienda veronese a Caldierino, tra sorrisi di gioia, momenti di commozione e di nostalgia per qualche amico che non c’è più, primo fra tutti Marco Pantani, ma anche il ferrarese Samuele Schiavina mancato nel 2016 in seguito per un incidente stradale.

Ho avuto la fortuna di fare cose eccezionali con una squadra eccezionale” – ha detto l’irlandese in un italiano ancora molto buono. Presente in sala anche l’amico ed ex compagno di squadra Claudio Chiappucci, assente  Roberto Visentini, maglia rosa con la Carrera nel 1986, il quale non ha più saputo ricucire lo strappo con Roche dopo essere stato scavalcato nella gerarchia interna alla Carrera proprio nell’anno del triplice trionfo.

Presente invece Davide Boifava, il direttore sportivo di quel mitico team capace, in 18 stagioni, di portare a casa tre Giri d’Italia, un Tour de France e una Vuelta di spagna, oltre a numerose classiche e brevi corse a tappe.

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK