È davvero un’estate da capitale quella di Bosco Chiesanuova: dello sport, con le nazionali di sci di fondo che vi si allenano e della cultura, con Voce! Festival della Musica Corale, il Film Festival della Lessinia e ora anche con il primo Corso Internazionale di interpretazione sulla letteratura organistica all’organo storico del 1787 presente nella Chiesa parrocchiale di Valdiporro.

Unico esemplare rimasto pressoché completo tra quelli costruiti dal maestro organaro della casa reale di Parma, Pietro Cavalletti. Da lunedì 13 a domenica 19 luglio una ventina di allievi selezionati sulla base del curriculum, parteciperanno allo studio dell’organo antico italiano e della sua letteratura, in particolare quella veneta, sotto la guida della docente Amarilli Voltolina, concertista di fama in teatri e su emittenti nazionali italiane e straniere, diplomata in organo, composizione e in clavicembalo con il massimo dei voti, autrice di numerose pubblicazioni e titolare di cattedra al Conservatorio di Vicenza.

Il corso è promosso dall’associazione «Donne di Lessinia» e dalla scuola di musica «Grandi note per piccoli musicisti», aperta a Bosco Chiesanuova per iniziativa della vicepresidente dell’associazione Marisa Piccolboni, dalla parrocchia Sant’Antonio Abate e dal Gruppo XIII Comuni di Valdiporro, da Comune e Provincia con il sostegno di sponsor privati.

Il calendario del corso prevede due ore di lezione ogni mattina e tre ogni pomeriggio sull’organo storico con possibilità di studio individuale. La settimana di studio sarà spezzata da una pausa giovedì 16, con un’uscita didattica agli organi storici della zona organizzata dall’assessore Riccardo Gaspari che, quattro anni fa, ha promosso il restauro e la ricerca storica sull’organo di Valdiporro. Domenica 19 concerto alle 18 degli allievi più meritevoli e consegna dei diplomi.

<link=’http://www.boscochiesanuova.net’ class=’_blank’>www.boscochiesanuova.net</link>

banner-gif
Articolo precedentePantheon 9
Articolo successivoRICCO CALENDARIO ESTIVO A BOSCO CHIESANUOVA