Gli azzurri del commissario tecnico Renzo Vergnani proseguono la marcia di avvicinamento al Campionato del Mondo che si terrà in Messico dal 24 ottobre al 5 novembre 2018. Stamattina in Comune a Grezzana la conferenza stampa di presentazione del test amichevole contro la Scozia che si disputerà il 19 maggio alle ore 10.30 sul sintetico di viale Olimpia.

La Nazionale di calcio italiana, quest’anno, andrà al Mondiale. Non stiamo parlando della squadra di Buffon, Bonucci, Verratti, Insigne…e nemmeno del campionato che si svolgerà in Russia, al quale l’Italia, come sappiamo, non parteciperà. Ci riferiamo a un altro torneo internazionale, che si disputerà in Messico dal 24 ottobre al 5 novembre 2018, e a un’altra formazione, questa sì, costellata di veri campioni.

A Guadalajara, a tenere alto il tricolore in un Campionato del Mondo e a cantare a squarcia gola l’inno di Mameli ci penseranno gli azzurri della selezione italiana amputati. Ragazzi – alcuni adolescenti, altri già uomini maturi – capaci di contrastare e abbattere il muro della disabilità, il pregiudizio della gente, il vento contrario della sfortuna, e di inseguire il sogno più grande: giocare a pallone. Nonostante tutto.

Prima di partire per il Messico, gli azzurri del tecnico Renzo Vergnani e del vice Paolo Zarzanza, affronteranno una serie di amichevoli in vista del grande appuntamento e il 19 maggio saranno sul sintetico di Grezzana per sfidare gli avversari della Scozia.

L’evento è stato presentato questa mattina nella sala consigliare del Comune, alla presenza del sindaco Arturo Alberti e degli assessori Zeno Falzi, Sergio Birtele, Federica Maria Veronesi e dei consiglieri Amalia Tacchella e Gianni Avesani.

La Nazionale Italiana Calcio Amputati nasce nel 2012 dalla volontà di Francesco Messori, un ragazzo nato senza un arto inferiore, ma con una infinita passione per questo sport. Oggi la selezione azzurra, sotto l’egida del CSI, è ufficialmente parte della WAFF (World Amputee Football Federation) e dal dicembre 2017 è fra le discipline di competenza della FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali).

A dar man forte alla nazionale, e a disputare un quadrangolare che si svolgerà nel pomeriggio, attorno alle 17, due professionisti del calcio italiano, in particolare del calcio modenese: Alex Pinardi e Giacomo Ferrari.

La partita contro la Scozia inizierà alle 10.30 sul campo di Grezzana messo a disposizione dal Comune e dalla società Real Grezzanalugo e sarà preceduta, alle ore 10, dall’incontro sempre sul campo tra gli atleti e gli studenti dell’Istituto comprensivo grezzanese.

GUARDA IL SERVIZIO DI TV VERONA NETWORK