Movimento e cultura si incontrano, per tutto il mese di luglio, alla Fevoss grazie all’iniziativa “Un’impronta nella storia di Verona”. Si tratta di una serie di percorsi motori-culturali, promossi dalla Federazione dei Servizi di Volontariato Socio Sanitario in collaborazione con 1a Circoscrizione del Comune di Verona nell’ambito del progetto Anziani protagonisti del quartiere, per favorire il benessere di mente e corpo delle persone. Non soltanto anziane.

Ogni lunedì e venerdì con partenza alle 9 dal Centro di Santa Toscana (sede della onlus) e conclusione alle 10.30, sono in programma escursioni culturali che abbinano la conoscenza del patrimonio storico-artistico scaligero all’attività fisica da praticare all’aria aperta.

Questo grazie al coinvolgimento dello storico Giorgio Chelidonio, già collaboratore del Museo civico di Storia naturale di Verona e della Soprintendenza archeologica del Veneto, che condurrà i partecipanti sulle tracce della passato veronese, raccontando curiosità e notizie storiche. Del benessere dei partecipanti, suggerendo lungo il percorso esercizi fisici per mantenersi in buona salute, si occuperà invece Giorgia Spigolon, laureata in Scienze motorie all’Università di Verona.

Questo il calendario delle uscite a tema:

12 luglio – Salendo le mura di Cangrande I
Partenza con pulmino Fevoss per San Zeno in Monte con salita al don Calabria e discesa verso Veronetta, facendo tappa alla pieve longobarda di San Giovanni in Valle, alle corti del Duca e di San Faustino, alla Porta Organa Antica e a Borgo Tascherio con rientro libero da Piazza Santa Maria in Organo.
15 luglio – Salendo le mura di Cangrande II
Partenza con pulmino Fevoss per San Zeno in Monte con salita alla Rondella della grotta e alla Porta di Castel San Felice. Discesa dalla Fontana del Ferro e da Castel San Pietro, con rientro libero da piazzetta Botte nei pressi del Teatro Romano.
19 luglio – Da Porta a Porta I
Partenza dal Centro di Santa Toscana in direzione Porta Vescovo proseguendo per via Redentore, Ponte Pietra e Porta San Giorgio con camminata lungo l’Adige fino a Porta Vittoria. Rientro libero dai giardini di Porta Vittoria.
22 luglio – Lungo la via Postumia
Partenza con pulmino Fevoss o ritrovo ai giardini della Giarina. Descrizione della punta dell’Isolo e delle tracce del Ponte Postumio proseguendo per Santa Anastasia, Porta Borsari, Castelvecchio e Porta Palio. Rientro in pulmino.
26 luglio – Da Porta a Porta II
Partenza con pulmino Fevoss o ritrovo a Porta Palio. Visita ai bastioni di San Bernardino, Porta Nuova e Corso Porta Nuova, proseguendo poi verso Piazza Bra, via Pallone, Ponte Aleardi e lungadige Capuleti. Rientro libero o con pulmino.
29 luglio – Da Porta a Porta III
Partenza con pulmino Fevoss o ritrovo a Porta Palio. Visita ai bastioni di San Zeno proseguendo per via Gallica, via Orti di Spagna, Ponte Catena e piazza San Zeno. Rientro in pulmino.

Iniziative a partecipazione gratuita, per le quali si suggerisce di indossare abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica. È gradita la prenotazione. Per informazioni dettagliate sui percorsi: telefono 045 591262, email <mail=’mailto:centroaccoglienza@fevoss.org
‘>centroaccoglienza@fevoss.org</mail>

Marta Bicego

banner-gif
Articolo precedenteIn mille a Malga Revoltel per Ginevra di Marco
Articolo successivoDisagi a Lugo di Grezzana esce il torrente di Via Villa