Foto dalla pagina Facebook VeronaVera.

L’iniziativa è promossa dall’associazione di promozione sociale VeronaVera e si inserisce all’interno di un progetto ben più ambizioso. Alle prime visite guidate nei rioni storici della città antica seguirà l’uscita di un’applicazione che permetterà di accedere ad una mappa virtuale e di interagire con degli avatar (guide turistiche e maschere dei quartieri).

Questi, avranno il compito di spiegare aspetti culturali e tradizioni eno-gastronomiche, ma l’utente avrà la possibilità di scegliere anche una vera e propria caccia al tesoro in realtà aumentata per conoscere Verona e la sua storia. Dopo il quartiere Veronetta con Simeon de l’isolo, il rione Santo Stefano con il Duca de la Pignata e il Dio dell’Oro, il rione dei Filippini con il Principe Reboano, è la volta del rione della Carega.

Il programma prevede il ritrovo alle 9.45 in piazzetta Santa Maria in Solaro, dove si ergeva l’omonima chiesetta longobarda, per poi fare tappa in via Sole, in Cortalta nei pressi dell’ex chiesa dei Santi Fermo e Rustico, in via Garibaldi accanto al palazzo Miniscalchi-Erizzo, in via San Mamaso e all’osteria Le Petarine per il classico “cicchetto”. Il tour continua, poi, in via Sant’Egidio al palazzo Dal Verme Malaspina, in piazzetta Monte, in corte Quaranta, in piazzetta Ottolini, in via Libera, in lungadige Panvinio e in via Cadrega, per terminare davanti al capitello dell’Assunta. Il costo è di 15 euro ma chi vuole può fermarsi per il pranzo all’osteria A la Carega (15 euro).

L’evento è in collaborazione con il Ctg – Gruppo Guide e Animatori Culturali di Verona e il comitato carnevale benefico Carega – Cor de Verona. Per informazioni si può consultare la pagina facebook VeronaVera – La Città da Riscoprire oppure chiamare il numero 045 8034553.