Il testosterone è un ormone naturale che si trova negli esseri umani, e in questo articolo scoprirai come aumentare i livelli presenti nel tuo organismo in maniera naturale. Negli uomini è prodotto nei testicoli mentre nelle donne è prodotto nelle ovaie, anche se in quantità decisamente molto minori.

La produzione di testosterone inizia ad aumentare in modo significativo durante la pubertà e inizia a diminuire dopo i 30 anni.

L’aumento del testosterone naturale è spesso associato anche ad un desiderio sessuale maggiore, perché svolge un ruolo fondamentale nella produzione di sperma. Ma non solo, è un ormone che partecipa anche nella conservazione della massa ossea e muscolare, nell’immagazzinamento del grasso corporeo e nella produzione dei globuli rossi. Infine, i livelli di testosterone di un uomo influenzano anche il suo umore.

Sintomi del testosterone basso:

Cosa succede quando i livelli del testosterone sono bassi? Quali sono i segnali che ci manda il nostro corpo?

  • Umore altalenante: dei bassi livelli di testosterone possono portare a sentimenti di tristezza o depressione. Sono stati riscontrati problemi con la memoria e la concentrazione, oltre che ridotta motivazione e fiducia in sé stessi. Inoltre è stato dimostrato che si possono avere cali di memoria e di vista.
  • Disturbi del sonno: uno dei sintomi può essere la perdurante insonnia, con il conseguente cambio degli schemi del sonno.
  • Cambiamenti del fisico: il testosterone è considerato essere l’ormone naturale del sesso maschile e aiuta ad aumentare la massa muscolare, parte della formazione di peli sul corpo e contribuisce alla generale forma maschile. La diminuzione di testosterone endogeno può portare a: aumento del grasso corporeo, diminuzione della forza/massa muscolare, ossa fragili, diminuzione dei peli sul corpo, gonfiore/dolore nel tessuto mammario, vampate, maggiore affaticamento, cambiamenti nel metabolismo del colesterolo.
  • Funzioni sessuali: il testosterone è l’ormone responsabile delle pulsioni sessuali e dell’elevata libido negli uomini. Una diminuzione del testosterone può significare quindi una diminuzione della libido, per cui sia il desiderio sia le prestazioni ne risentono. A seguito di una riduzione, è possibile manifestare una serie di sintomi legati alla funzione sessuale, tra cui il ridotto desiderio ed infertilità. Generalmente però questi effetti collaterali non si verificano all’improvviso. Se lo fanno, i livelli bassi di testosterone potrebbero non essere l’unica causa.

Perché avere un buon livello di testosterone

Per avere un’idea di quale sia il tuo livello di testosterone è necessario fare un semplice esame del sangue di routine.

L’importanza di avere buoni livelli di questo ormone sono da ricondurre ad un generale benessere psicofisico. Infatti, non solo è importante per la propria vita sessuale, ma anche per il corpo. Grazie ad un aumento del testosterone naturale si ottiene anche un buon livello di massa muscolare.

Mantenere dei livelli regolari di testosterone è importante anche per il benessere psicologico, perché è dimostrato che dei bassi dosaggi di questo ormone naturale comporta l’insorgere di sintomi legati alla depressione, tra cui perdita di interesse nelle cose che prima invece procuravano piacere, stanchezza e affaticamento, insicurezza, ansia e disturbi ad essa collegati.

Certo, la depressione è un problema molto complesso e deve essere compreso e trattato da figure professionali competenti. La scienza ha però dimostrato nel corso del tempo che la mancanza di testosterone può risultare uno delle principali cause della depressione.

In questa review scientifica (https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/19625884/) è stato dimostrato che la somministrazione di testosterone a pazienti depressi ha ottenuto degli ottimi risultati nel trattamento di questa malattia.

3 modi per aumentare il testosterone in modo naturale

Come abbiamo visto sopra, i sintomi di un basso livello di testosterone sono molteplici e sono collegati ad ogni sfera della nostra vita (e non sono solo riducibili alla sfera sessuale).

Certo, è uno dei sintomi più frustranti, ma non è l’unica ragione per cui potresti cercare di aumentare i livelli di testosterone endogeno.

Ecco 3 suggerimenti che potranno esserti utili per aumentare il testosterone in modo naturale.

  • Migliora la tua dieta: il mantenimento di una dieta sana avvantaggia i livelli di testosterone naturale in due modi. Il primo è legato al mantenimento di un peso sano, mentre il secondo riduce la possibilità di picchi di zucchero nel sangue. Una dieta sana include molta frutta e verdura, quantità moderate di grassi sani e proteine magre, come pollo e pesce. Sono da evitare assolutamente il cibo spazzatura, i fritti e i cibi processati industrialmente.
  • Esercizio fisico: partiamo dal presupposto che l’esercizio fisico in generale aiuta a perdere peso o a mantenere il peso forma. Ma nello specifico l’allenamento cardio e quello per incrementare la forza sono il punto principale del nostro discorso. Perché? Perché fare cardio significa bruciare molte calorie, mentre la muscolatura costruita grazie ad esercizi specifici può aiutare ad aumentare il metabolismo generale in modo da bruciare calorie anche quando non ti alleni.
  • Una bella dormita: ormai è una storia vecchia come il mondo. Il sonno di qualità conta ed è letteralmente di vitale importanza. Dormire una quantità specifica di ore di sonno ogni notte è importante per mantenere una buona salute generale, ma non solo. Infatti la maggior parte del rilascio di testosterone avviene durante il sonno ed è dimostrato che dormire meno di 8 ore a notte può ridurre i livelli di testosterone di un uomo fino al 15%.

Come nota a parte, è importante anche prendersi cura della propria salute mentale, cercando di ridurre lo stress. Questo perché quando si prova stress, il nostro cervello rilascia cortisolo, un ormone che aiuta il corpo a prepararsi e a rispondere allo stress.

Purtroppo quando si è sottoposti a situazioni di stress cronico, quindi prolungato nel tempo, il cortisolo rimane in circolo troppo a lungo, abbassando così i livelli di testosterone naturale nel sangue.

Certo, la vita che conduciamo al giorno d’oggi non aiuta… ma è importante rendersi conto delle situazioni stressanti che quotidianamente affrontiamo, cercando di adottare dei sistemi che ci aiutino a scaricare lo stress. Un modo potrebbe essere prendersi del tempo per fare qualcosa che ci piace, come leggere un libro, dipingere o fare una passeggiata nella natura, solo per rallentare e rilassare la mente e il corpo.

banner-gif
Articolo precedente“Una giornata speciale” a Garda
Articolo successivoIl re del panettone (veneto) è il villafranchese Federico Molinari