Home I Protagonisti Veronesi Protagonisti 2021: Daniele Ferrari

Veronesi Protagonisti 2021: Daniele Ferrari

LA FORZA DEL CAMBIAMENTO

Dellas Spa, attiva da più di 45 anni, è un’azienda leader nel mercato internazionale della produzione e commercializzazione di utensili diamantati per il taglio e la lavorazione del marmo e del granito. Azienda a carattere familiare nata nel 1973 a Brescia, viene acquisita nel 1976 dalla famiglia Ferrari e spostata a Lugo di Valpantena, in provincia di Verona, dove si trova tutt’ora.

Daniele Ferrari inizia la sua storia all’interno di Dellas nel 2004, al ritorno dagli Stati Uniti dove aveva intrapreso un percorso di studi. Dedica i primi anni al reparto operations e nel 2012 diventa Amministratore Delegato dell’azienda.  

«Dellas Spa – racconta Ferrari – ha sempre puntato molto sull’internazionalizzazione e dagli anni ’80 in poi sono numerose le occasioni in cui ha dovuto reinventarsi e ripartire, seguendo periodicamente i mercati esteri o quelli italiani. La nostra forza è stata, ed è tutt’ora, la capacità di cambiare e reinventarci: il mercato del marmo e del granito ha periodi ciclici e in alcuni momenti abbiamo davvero dovuto stravolgere l’azienda». 

Con la crisi del 2008 il primo grande cambiamento: l’azienda, prima incentrata sul capofamiglia, viene trasformata verso un asset più manageriale, con l’inserimento di figure manageriali di primo livello come il responsabile della produzione o i diversi capi reparto. Tra il 2015-2016 un secondo momento negativo per il settore. «Dovevamo riuscire ad espanderci ulteriormente a livello di mercati oppure abbracciando un altro settore – rivela Ferrari -. Abbiamo messo in campo una grossa spinta verso i mercati internazionali e abbiamo aperto filiali di Dellas in Cina, Brasile e Turchia, mentre nel 2012 avevamo già aperto in Spagna».  

“Dellas ha sempre saputo cambiare a seconda del cliente, del mercato e del momento storico”

È proprio durante un viaggio in Cina che Daniele Ferrari conosce Emanuel Moretto e Luca Masiero, fondatori di Peak International e dal 2018 soci di Dellas Spa. «Peak International ci ha permesso di entrare nel mercato della ceramica – racconta Ferrari – cosa che non ci era ancora riuscita. Nel 2018 decidiamo dunque di unire le due aziende e di dar vita al secondo grande cambiamento interno: Emanuel Moretto diventa General Manager mentre Luca Masiero diventa responsabile commerciale per tutto il gruppo. Con queste nuove figure l’azienda vive una nuova trasformazione e prende il via un grande progetto di rilancio, aprendoci al mondo della ceramica. Chiudiamo l’azienda cinese e portiamo a Verona la produzione, privilegiando il mantenimento della forza lavoro italiana». 

Oggi Dellas conta 90 dipendenti nella sede di Lugo e in termini di fatturato tocca i 14 milioni, ma nel piano triennale iniziato nel 2018, con la spinta nel mondo della ceramica, l’azienda punta ad avere dei numeri più importanti. 

«Stiamo vivendo un nuovo dinamismo – rivela Ferrari -. Pur essendo, a livello italiano, un’azienda importante del nostro settore abbiamo ancora ampi margini di crescita, abbiamo individuato i prossimi passi da fare in termini di nuovi prodotti e nuovi mercati e stiamo lavorando. Il Covid ha ovviamente rallentato questo processo ma l’azienda ha sempre saputo cambiare secondo l’esigenza del cliente, del mercato e del momento storico e questa è una caratteristica che non vogliamo perdere».

DELLAS E PEAK, CONNUBIO VINCENTE

Il costante processo di crescita di Dellas nel 2018 passa attraverso un importante progetto di fusione per incorporazione con Peak, marchio celebre nella produzione di utensili diamantati destinati all’industria della ceramica. «Grazie all’arrivo da Peak di dirigenti di grande competenza, abbiamo potuto consolidare i processi amministrativi, produttivi, e logistici di tre aziende dislocate su territori diversi, portando così grossi efficientamenti che ci hanno permesso di realizzare nuovi investimenti per poter ulteriormente ammodernare gli impianti nella sede di Lugo di Grezzana».