Da circa 70 anni Federmanager Verona, una delle 57 sedi territoriale dell’associazione di categoria di manager e industriali, rappresentiamo in modo esclusivo i manager aziendali curandone gli aspetti  contrattuali, istituzionali, sociali, professionali e culturali.

Guidato da Monica Bertoldi, presidente in carica dal 2018, Federmanager Verona conta circa 1000 iscritti tra dirigenti e quadri. Un anno partito positivamente il 2020 di Federmanager Verona, con tante idee e aspettative. Poi la chiusura di marzo e l’inizio di un periodo complesso che ha visto i manager interessati in prima persona nelle riorganizzazioni aziendali. 

«La risposta iniziale è stata positiva da parte dei manager e della stessa associazione di categoria – commenta Monica Bertoldi –. È stata messa in campo un’efficiente organizzazione per poter lavorare da remoto e per cercare delle alternative alle solite modalità di lavoro. Elasticità e flessibilità, d’altronde, sono proprio una delle caratteristiche del manager». 

Nella nostra provincia la perdita di posti manageriali non è stata considerevole in questo anno difficile, a differenza di altri territoriali del Veneto, mentre proseguono incessantemente le campagne a livello nazionale per cercare accordi con Confindustria e le Istituzioni per un 2021 di rinascita. 

«L’obiettivo – prosegue Bertoldi – è far capire l’importanza della figura manageriale per la ripresa perché serve consapevolezza della necessità di cambiamento che sarà richiesta. Devono mutare modalità di lavoro e lo smart working deve diventate codificato e organizzato, non più improvvisato. Per questo intendiamo proseguire con la formazione dei manager, puntando in particolare sulla certificazione delle competenze che prevede ad oggi ben 6 profili, tra cui il manager della sostenibilità». 

Sostenibilità che si declina in diversi ambiti, da quella ambientale a quello economica e sociale. Federmanager, con la sua Academy, un fiore all’occhiello dell’Associazione, ha avviato a questo percorso un centinaio di manager che ora sono pronti per dare concreto e competente supporto alle aziende. Mai come in questo momento storico, infatti, è decisiva la collaborazione tra imprenditore e manager per riprendere con il 2021 sotto il segno della rinascita

«Cercheremo di proseguire con il planning da remoto – conclude Bertoldi, presidente Federmanager Verona – sperando di fare presto attività in presenza: mai come in questi mesi abbiamo constatato la centralità del dialogo e del confronto faccia a faccia, e la necessità di essere in presenza per poter fare network. Inoltre, abbiamo avviato dei lavori con Confindustria Verona: l’interesse comune è quello di far ripartire la nostra economia, l’impresa e il lavoro per tutti».

FEDERMANAGER, 5 BUONI MOTIVI PER ISCRIVERTI

Federmanager è l’associazione che dal 1945 sostiene e rappresenta in modo esclusivo i manager delle aziende produttrici di beni e servizi. Con circa 180 mila dirigenti, quadri apicali, alte professionalità, in servizio e in pensione, siamo l’associazione maggiormente rappre- sentativa nel mondo del management, di cui curiamo gli aspetti con- trattuali, istituzionali, sociali e professionali e cui diamo consulenza di carattere contrattuale, legale, formativo, fiscale e previdenziale. Federmanager Verona si trova in via F. Berni 9 a Verona e gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 13.00.

Per informazioni o consulenze chiamare lo 045594388 o scrivere a info@federmanagervr.it

Per tutto il resto, visita il sito www.verona.federmanager.it

Articolo precedenteVeronesi Protagonisti 2021: Giuseppe Meglioranzi
Articolo successivoRaccolti 28 sacchi di rifiuti attorno a San Rocchetto