Davide Bottura
Davide Bottura

ZERUP LAB, COWORKING E INCUBATOR INNOVATIVO CHE FA CRESCERE STARTUP E AZIENDE  

ZerUp Lab è una giovane realtà pronta a decollare. Uno spazio di lavoro innovativo, che mette a disposizione di professionisti e startup gli strumenti per far crescere la loro impresa, potendo usufruire di servizi concreti. Tutto parte da un’idea di Davide Bottura, giovane imprenditore che ha deciso di mettersi in gioco nel mondo del coworking e dell’incubazione di startup forte delle sue competenze in ambito economico. «Dopo la laurea in finanza sono andato in Austria per conseguire la laurea magistrale – racconta Bottura -. Lì ho trovato lavoro in una grande azienda internazionale come analista finanziario e subito dopo come project manager»

Tra il 2020 e il 2021 ha sviluppato il suo progetto personale, ZerUp Lab, che nel nome rispecchia una precisa filosofia. «L’idea viene dal libro “Da zero a uno” di Peter Thiel che racconta di come le aziende oggi siano solamente interessate a competere tra di loro, al posto di pensare alla propria crescita. Per questo il mio business si chiama ZerUP: si parte da zero e si va all’insù».

L’esperienza all’estero ha permesso a Davide Bottura di sperimentare una realtà, quella del coworking, in via di sviluppo anche nel nostro paese. Così, da Vienna, Bottura è tornato alla sua terra, Verona, aprendo l’attività a Lugagnano di Sona. «Startup, aziende o liberi professionisti vengono nel nostro spazio, espongono il loro programma e noi ne valutiamo la realizzazione – spiega Bottura -. Verona è una città ricca di nuove risorse: la mia attività può quindi essere utile per realtà nascenti». I servizi che offre ZerUp sono principalmente quattro. Prima di tutto lo spazio in affitto, cioè un luogo per lavorare tra professionisti con background differenti, che interagiscono scambiandosi opinioni e conoscenze. Poi c’è “PodYou”, un’opportunità gratuita per raccontare un’idea imprenditoriale e capirne la sostenibilità. Altro servizio è invece “Crushing it!”, che offre concretamente i materiali necessari per la realizzazione del progetto. Infine c’è “Finance shot”: pillole di finanza, contenuti di educazione finanziaria e concetti di economia, accessibili da tutti ma rivolti soprattutto agli studenti delle medie e superiori. Una collaborazione con le scuole che mira a colmare precocemente un grande gap formativo attraverso contenuti divertenti e interattivi. 

Tra i tanti i progetti per il futuro, quello legato all’educazione finanziaria è la priorità di Bottura. Nel contempo prosegue la ricerca di potenziali finanziatori che credano nel progetto e vogliano finanziare le startup del settore. «Siamo sempre pronti a creare nuove partnership, – conclude Buttura – sia commerciali ma anche di semplice collaborazione, per creare network reciprocamente produttivi».

ZerUp Lab
ZerUp Lab
Articolo precedenteVeronesi Protagonisti 2022: Bruno Fanton
Articolo successivoVeronesi Protagonisti 2022: Elisabetta Elio