Educare attraverso lo sport, è questo lo scopo principale del CSI, Centro Sportivo Italiano, l’associazione nazionale senza scopo di lucro fondata nel 1944 dalla Gioventù Italiana di Azione Cattolica, presente con il suo comitato provinciale anche a Verona, in via Flavio Gioia.

È qui che incontriamo Rita Zoccatelli, presidente dal 2016, ma nel CSI già dal 1988. È lei a spiegarci come oltre all’educazione e alla preparazione sportiva, ci sia la volontà di aiutare a far crescere le persone e gli atleti di ogni età, trasmettendo anche valori ispirati alla solidarietà, alla fratellanza, all’aiuto reciproco.

Tra le discipline sportive proposte dal CSI ci sono le arti marziali, l’atletica, il basket, il calcio a 5 a 7 a 11, il ciclismo e la pallavolo. Numeroso e tra i più importanti, a livello nazionale, il compitato provinciale scaligero che conta circa 28 mila tesserati e oltre 350 società affiliate.