La solitudine del morire, la paura liquida che avvolge le nostre giornate, le distanze imposte e la voglia di comunità che si allestisce sui balconi. Parliamo delle nostre vite trasformate con il sociologo Lorenzo Migliorati, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi al dipartimento di Scienze umane dell’ateneo veronese e autore del libro “Un sociologo nella zona rossa. Rischio, paura, morte e creatività ai tempi del Covid-19”.