L’Assessorato alla Famiglia e alle Politiche Giovanili del Comune di Negrar di Valpolicella, l’Istituto Comprensivo di Negrar e l’Associazione Genitori Negrar hanno accolto il progetto CRU9 – Cyber relationship Ulss9 – proposto dal Servizio Educativo territoriale dell’ Azienda Ulss 9 Scaligera.

Il progetto prevede due serate di formazione online nelle date del 24 e del 31 marzo. Gli incontri “On life- una vita sempre connessa – tra social e videogames“, tenuti dagli educatori digitali del team di CRU9, si terranno  alle ore 20.30 in modalità telematica per vie dell’emergenza sanitaria.

Locandina progetto formativo “On Life”.

Il progetto prosegue poi con alcuni incontri in presenza in due classi della scuola secondaria di Negrar con gli educatori digitali di CRU9 che aiuteranno docenti e ragazzi a conoscere ed utilizzare in modo consapevole social e web, guidandoli verso l’acquisizione di nuove competenze, più che necessarie per rapportarsi in maniera critica ai nuovi social media e alle nuove tecnologie.

«Questa iniziativa nasce con lo scopo di aiutare i genitori a conoscere il mondo digitale dei propri figli – commenta l’Assessore Righetti – negli ultimi anni infatti i giovani sono sempre più avvezzi all’utilizzo di internet ed è giusto che i genitori abbiano le giuste informazioni per poter educare i figli al corretto utilizzo della tecnologia. La rete è ormai parte integrante della vita dei ragazzi che, anche per via della DAD, ne fanno un uso giornaliero e perciò vanno monitorati attentamente. Il rischio in caso contrario è che le cattive condotte in linea possano avere conseguenze anche nella vita offline. Il fenomeno del cyberbullismo è solo uno dei rischi che si incorrono nel mondo del web, ma le nuove generazioni di genitori, più consapevoli delle tematiche virtuali possono fare la differenza. Il valore aggiunto del progetto CRU9 è l’intenzionalità educativa volta a creare un collegamento stabile sul territorio, evitando interventi spot sull’emergenza e supportando adulti, genitori, docenti e ragazzi verso l’acquisizione di nuove competenze nell’ambito del web».

La partecipazione all’incontro online in videoconferenza è gratuita ed è stata programmata su piattaforma Meet. Prima della partecipazione è necessaria l’iscrizione all’iniziativa tramite il modulo a questo link.