SignorPiatto è un nuovo progetto di e-commerce tutto veronese, e sta portando sulle tavole italiane i migliori piatti della tradizione con dei menu di specialità già cucinati da chef professionisti e pronti da impiantare. L’idea nasce a febbraio di quest’anno da Luca Moschetta e Simone Colturato, due imprenditori veneti nel settore della ristorazione e della logistica, e dall’incontro con l’agenzia Zanini ADV, specializzata in branding e marketing per startup. 

In un periodo particolare come questo, in cui il digitale ha preso il sopravvento nel  mondo della comunicazione, anche la cucina di qualità può sicuramente trovare il suo spazio nell’ecosistema di internet e SignorPiatto vuole rispondere proprio a questa nuova domanda. Con pochi click è possibile infatti ricevere a casa propria un menu per due persone con pietanze selezionate di alta qualità cotte a bassa temperatura da chef professionisti veneti e poi confezionate sottovuoto per garantire una qualità da vero ristorante. La consegna avviene in pochi giorni in tutta Italia (Sardegna esclusa) e con soli pochi passaggi è possibile rigenerare ogni pietanza senza doverla cucinare. 

L’idea di SignorPiatto si concentra principalmente su tanti menu regionali che propongono piatti eccellenti della tradizione italiana, dal Trentino alla Campania, dal Veneto alla Puglia passando per Toscana e Lazio. L’offerta si completa con le  eccellenti pizze e i lievitati di Renato Bosco, il famoso “pizzaricercatore” di  Verona che ha composto tre menu degustazione con le sue specialità in esclusiva per SignorPiatto.  

Anche le occasioni speciali e i menu tematici trovano spazio nella proposta: «Stiamo preparando altri nuovi menu per soddisfare le richieste di tutte le persone, come ad esempio con i menu senza glutine, vegetariani e vegani – racconta Luca Moschetta -. Stiamo anche lavorando per arricchire la proposta di menu speciali con tante novità». 

«Tutte le nostre ricette sono preparate con cura dal team di chef del nostro centro cottura di Verona, aiutati dalla creatività di Marisa Maffeo, finalista di MasterChef 2020, che lavora con noi nella promozione del progetto», ci racconta Simone Colturato, uno dei due soci. Il progetto si pone infine un altro obiettivo ambizioso: ridurre al minimo gli sprechi di cibo. Per questo per ogni menu venduto SignorPiatto donerà un euro a Banco Alimentare, importante realtà benefica nazionale, per testimoniare con i fatti il prezioso lavoro svolto dagli chef nella preparazione dei menu.