Sarà presentato domani alla Feltrinelli di via Quattro Spade a Verona Mamme con la partita Iva, il nuovo libro di Valentina Simeoni. Una raccolta di testimonianze di donne che, da libere professioniste, devono vedersela con le gioie e i dolori della gravidanza e della maternità. A dialogare con lei sarà la giornalista Rossana Cavallari. L’introduzione sarà affidata invece a Gaia Passamonti, titolare dell’Agenzia di Comunicazione Pensiero Visibile che collabora all’evento.

Stress, paure e difficoltà sono sentimenti e ostacoli con cui qualsiasi neo/futura mamma deve fare i conti. A maggior ragione se ha una partita Iva aperta. Un mondo complicato fatto di continue tensioni ma anche di soddisfazioni che Valentina Simeoni, 35 anni e residente a Castelfranco Veneto, ha cercato di narrare nel suo nuovo libro, Mamme con la partita Iva, che sarà presentato domani sera alle 18 nella Feltrinelli di via Quattro Spade a Verona.

Un viaggio che Valentina, laureata in filosofia e dottoressa in Antropologia socio-culturale, ha cominciato nel 2016, quando è diventata mamma di Nora, quattro anni dopo essere diventata lavoratrice autonoma. Tra mille lavori diversi e giornate spese ad osservare la gente, Valentina ha cominciato a raccogliere le storie di tante altre donne che, come lei, stanno affrontando la maternità nella condizione tutta particolare della libera professionista a partita Iva: perennemente sveglia a lavorare mentre il suo bimbo dorme, perennemente appesa alle scadenze, perennemente in lotta per farsi pagare il dovuto. Ne è risultato un libro d’inchiesta drammatico ed eccitante, pieno di storie e aneddoti, ricco di esperienze difficili e di vissuti positivi, nel quale ogni donna, specie se giovane madre, futura madre o desiderosa di esserlo, può trovare qualcosa di utile e concreto, oltre a un’iniezione di fiducia e di energia.