Sia nell’abbigliamento sia nell’arredo domestico è tempo di dare spazio a colori vivaci, soprattutto nelle camicie, nei foulard ma anche nelle carte da parati e nelle tappezzerie con fantasie e texture dai toni selvaggi.

Quello a cui si anela è un’oasi di pace proprio all’interno della propria abitazione, in cui si trascorre più tempo del previsto e in cui ormai tutti ricercano immagini e oggetti positivi che possano donare la sensazione di poter stare sempre a contatto con l’esterno.

Non è un caso trovare nei costumi, negli accessori estivi e nei capi da indossare tutti i giorni in città stampe con giraffe, scimmie, pappagalli esotici e tante palme, banani, grandi foglie verdi che non risulteranno assolutamente eccentrici, ma di tendenza ed estremamente divertenti se portati con disinvoltura.

In casa, soprattutto nelle stanze dei ragazzi, si potrà appendere un elefante o un simpatico ippopotamo in rattan e sbizzarrirsi cambiando l’aspetto delle pareti, anche nel salotto, semplicemente con un pezzo di carta da parati ricca di dettagli tropicali. Solo così non ci si stancherà mai di “viaggiare” fra le proprie mura.

Articolo precedenteLe notti magiche di un’estate italiana (e veronese)
Articolo successivoUn concerto benefico questa domenica a Montorio