Lo è perché Sophie Marceau ne rappresenta l’ideale, non solo per la mitica frangetta, la bellezza naturale e disinvolta, ma per quel carattere e attitudine all’indipendenza, al pensare e mostrarsi sempre senza ipocrisie.

Ma cos’è esattamente questo stile che anche nella prossima stagione autunnale ci accompagnerà negli abiti, nel trucco e nelle acconciature? Partiamo dagli outfit. Semplici, minimalisti, sembrano dettati dal caso ma ovviamente non è affatto così: a guardar bene c’è sempre qualche dettaglio importante e l’armonia che sprigionano nell’insieme regala un’eleganza così pura che sembra innata. In inverno vedremo lunghi cappotti coprire jeans e maglioni oversize e ai piedi troverete sempre degli stivaletti d’eccezione a cui questo stile non rinuncia mai. Il make-up? È il difficilissimo make-up naturale, normalità è la parola chiave. In buona sostanza, per noi comuni mortali, un trucco da “appena scese dal letto” ma belle e sicure di sé. No ai toni forti, sì al correttore per le occhiaie, rimmel leggero, un velo di blush e burrocacao sulle labbra. Un mix di innocenza e sensualità.

I capelli sono morbidi, raccolti ma non tesi, lisci assolutamente senza piastra: corti o lunghi devono apparire quasi spettinati. La frangia è un elemento sofisticato che cade sempre a pennello, portata con nonchalance in ogni occasione. Il mondo delle french girls è un mondo senza pensieri, di atmosfere oniriche ma in realtà estremamente consapevole e carismatico proprio perché rivela nella quotidianità, nella vita di tutti i giorni, il valore della donna che ama essere sé stessa, senza fronzoli e con un’allure di eleganza inconfondibile.

Articolo precedenteQuella folle (e meravigliosa) idea delle proclamazioni in Arena
Articolo successivoBam!Bam! Teatro, alla Giarina le avventure di Huckleberry Finn