Alberto

Si scrive di tutto no? Ma quanto e dura farlo delle cose che ci attenuano la vista, che ci sagomano il modo di camminare, che, pare, ci impediscano di oltrepassarla

Emilia

Voglio chiudere questo dannato negozio di fiori. Sono esausta, sconfitta. Ogni petalo mi ricorda i sogni che salivo con te, per mano

A Lu dal tuo papà

Vedrai, mia piccola bambina, che il cuore risorgerà. Risorge sempre anche quando sembra ferito a morte.

Giorgia

A te, che sei la mia metà, mi completi, mi comprendi e mi sai leggere in tutte le mie sfumature. A noi, che ogni giorno sappiamo starci lontani. A questi dieci anni, che sono passati troppo in fretta, ma che mi hanno regalato emozioni vere e ricordi indelebili. A questa vita, che ci ha fatti incontrare da bambini e ci ha portati fin qui, e chissà dove ci condurrà. Perchè in fondo, siamo rimasti quei due ragazzini innamorati, pieni di aspettative e di sogni che abbiamo l’opportunità di realizzare insieme.

Susanna

Mi sono innamorata di te, che, ogni mattina, porti il latte con il camion e sorridi così poco

A Marco

Una dedizione quotidiana e impetuosa (per non apparire noiosa), una fedeltà fisica, certo, ma soprattutto un’aderenza dell’anima: questo ti prometto, amore mio. Hai capito?

C.P

Ti ammiro a distanza, come si conviene a chi sa di non meritarti.