papà del gnoco

Barba, parrucca e pancia finta. Non è semplice, e di sicuro comodo, vestire i panni del Papà del Gnoco, e ora lo sanno anche i tre candidati della 490° edizione del Bacanal, che ieri sera hanno dovuto affrontare la cerimonia di vestizione da sire del carnevale veronese nella simbolica sede del Bacanal.

Un momento emozionante e ricco di significato per i tre aspiranti re del carnevale, che sono entrati così nel vivo della corsa per diventare il 490° Papà del Gnoco, dopo la defezione del candidato numero 3, Orazio Andreetti. Stasera, alle 19.30, i tre candidati si sfideranno a suon di pareri legali con i rispettivi avvocati come vuole la tradizione del Bacanal.