Ultimo saluto oggi alle 9 al Cimitero Monumentale per Sandro Pimazzoni detto “Conte”, il senza fissa dimora, un po’ estroverso, più famoso del centro di Verona. Morto il 23 novembre, era stato in passato un restauratore.

I veronesi, per il suo carattere molto solare, si erano nel tempo affezionati a lui, come dimostra il documentario “Controcanto” prodotto da Ponti Onlus nel 2008, intenso ritratto a lui dedicato dal regista Maximiliano Subiela, con le indimenticabili musiche del maestro Giannantonio Mutto.

Commosso l’omaggio dell’attore Giovanni Vit, che lo ha ricordato con un video e alcuni versi, definendo «Sandro, detto “el conte”, una figura importante per la città di Verona. Con la sua semplicità e con la sua originalità è riuscito a far breccia in tutti i cuori dei veronesi. Discreto, burlone e generoso, merita di essere ricordato tra le anime belle della nostra città».