Uno degli allenamenti invernali

Alla Crazy Sambonifacese allenamenti e attività motoria, sono proseguiti anche a dicembre e gennaio. Una scelta voluta e condivisa dalla società e dalle famiglie, quella di non interrompere le attività nemmeno durante i mesi invernali, di solito periodo di riposo per il baseball “sul campo”.

Il baseball è una delle poche discipline che ha potuto continuare a svolgersi in tutta sicurezza, per questo le nostre formazioni giovanili hanno continuato ad allenarsi e, nei weekend, anche bimbi e bimbe del Minibaseball non hanno mai smesso di incontrarsi per qualche ora di gioco, attività motoria e divertimento con i nostri istruttori.

LEGGI ANCHE Manzotti:«Il baseball è uno sport fisico e mentale»

Scuola di supereroi

Scuola di supereroi” è il progetto video che Crazy Sambo sta portando avanti in questi mesi. Una trilogia per raccontare il baseball giovanile in maniera innovativa e mettendo i ragazzi al centro della narrazione. Nata dalla volontà e dalle idee del presidente Simone Lonardi, del responsabile comunicazione Matteo Dani e dal talento dei videomaker Andrea Cracco e Michele Comerlati.

L’iniziativa sta riscuotendo un gran successo sul web e sui social, facendo parlare della nostra società in tutto il panorama del baseball italiano. Finora sono usciti i primi due video, il terzo e ultimo capitolo della saga arriverà nelle prossime settimane.

Super-Hero Sundays è l’iniziativa collegata al progetto. Tre domeniche in cui i bambini dai 6 ai 12 anni possono scoprire il baseball, divertirsi e, ovviamente, scoprire i loro superpoteri. Le date degli appuntamenti sono: 14 – 21  -28 febbraio, sempre dalle ore 10.00 alle 11.30. Iscrizione tramite un form online presente sulla nostra pagina facebook.

Formazione online

Negli scorsi mesi si è dato vita a “Ma tu… batti o lanci?”, un percorso di appuntamenti in streaming dove il direttore tecnico (e manager della Nazionale Under 12) Stefano Burato ha incontrato genitori e ragazzi, spiegando in maniera divertente e coinvolgente le regole delle due discipline. L’iniziativa ha riscontrato un ampio successo, con collegamenti arrivati da varie regioni d’Italia, da nord a sud, fino anche alle isole.